Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Hockey, Serie A1: Breganze-Follonica 5-2. Azzurri piegati sulla distanza

di Lorenzo Falconi

BREGANZE (VICENZA) – Cade il Follonica in trasferta lasciando strada al Breganze che consolida il secondo posto in classifica. Gli azzurri giocano una partita di buona intensità, ma alla distanza finiscono per essere piegati dalla formazione veneta. Dopo una prima fase di studio i padroni di casa rompono gli indugi trascinati da Silva che, nel giro di 2 minuti, firma una doppietta, approfittando anche di un rigore. La squadra di Polverini incassa, ma medita una reazione che si concretizza a distanza ravvicinata: è Garcia a suonare la carica, seguito da Federico Pagnini che fa 2-2 a quattro minuti dal termine. Le emozioni della prima frazione però, non sono terminate, perché Cacau infila la difesa follonichese con una imbucata da sinistra e, giunto al cospetto di Menichetti, alza la pallina quel tanto che basta per il 3-2 che vale il parziale all’intervallo.

Nella ripresa l’azione della squadra diretta da Polverini si fa più insistente. Breganze usa le maniere forti e i rossoneri si caricano ben presto di falli. La squadra di casa, in ogni caso, cerca di sfruttare il contropiede, con Menichetti reattivo in un paio di circostanze. Sull’altro fronte, invece, ci provano Banini e Polverini, ma senza successo. La gara rimane in equilibrio almeno fin quando il cartellino blu sventolato sotto il naso di Polverini fa pendere la bilancia in favore di Breganze che ne approfitta subito con Cacau dopo un quarto d’ora della ripresa. Breganze, in ogni caso, commette il decimo fallo di squadra e concede a Banini la possibilità di riaprire il match su punizione, Oviedo però ipnotizza il giocatore follonichese e conserva il doppio vantaggio per i suoi. Nel finale Menichetti stende De Oro in area e concede un rigore ai padroni di casa. Il tiro di Silva s’insacca a 30 secondi dalla fine e fissa il punteggio sul definitivo 5-2. Per Follonica è comunque una sconfitta a testa alta, quanto all’eventuale riscatto è in programma giovedì 27 febbraio, quando a Giovinazzo la squadra del golfo e il Breganze si incontreranno di nuovo per il quarto di finale di Coppa Italia.

FAIZANE LANARO BREGANZE-BANCA CRAS FOLLONICA 5-2 (3-2)

FAIZANE LANARO BREGANZE: M.Cocco, S.Silva, Cacau, S.Dal Santo, M.Ghirardello, G.De Oro, N.Conte, Fil.Compagno, J.Oviedo, B.Sgaria. All. G.Marozin. BANCA CRAS FOLLONICA: A.Franchi, S.Paghi, F.Garcia, M.Bracali, D.Banini, F.Polverini, F.Pagnini, M.Pagnini, G.Menichetti, M.Saitta. All. F.Polverini. ARBITRI: Fermi G. – Giombetti M. MARCATORI PT: 10:16 S.Silva (B), 13:24 (Rig) S.Silva (B), 19:03 F.Garcia (F), 20:53 F.Pagnini (F), 22:21 Cacau (B). MARCATORI ST: 40:14 (Pun) Cacau (B), 49:31 (Rig) S.Silva (B).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.