Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tares a rate. Gavorrano dice sì anche grazie alla mediazione dei ristoratori

Più informazioni su

di Daniele Reali

GAVORRANO – Aziende e residenti potranno pagare la Tares a rate. La decisione è stata presa nei gironi scorsi dal commissario prefettizio Riccardo Malpassi con un’ordinanza.

La rateizzazione del pagamento del saldo della tassa sui rifiuti e sui servizi (per importi totali superiori a 250 euro) prevede tre rate con scadenza al 28 febbraio, al 30 aprile e al 30 giugno.

Una richiesta, quella della rateizzazione, che era arrivata sia dall’associazione dei ristoratori di Gavorrano che dalla Confcommercio di Grosseto. Nei giorni scorsi proprio una rappresentanza dei ristoratori, come ha spiegato Sandro Signori, uno dei membri dell’associazione, ha incontrato il commissario per trovare una soluzione al pagamento di una delle tasse più onerose per le aziende.

Come prevede la normativa si potrà dunque scegliere di pagare la Tares a rate alle quali sarà applicato il tasso d interesse legale.

Una decisione che è stata particolarmente gradita dalla Confcommercio che ha voluto ringraziare l’amministrazione comunale di Gavorrano. «La Confcommercio – si legge in una nota dell’associazione di categoria – ringrazia l’amministrazione comunale per la sensibilità dimostrata nei confronti delle aziende del territorio, già messe a dura prova dalla situazione generale e da un livello di tassazione ormai insostenibile».

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.