Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Traghetti, Brothel chiede garanzie per i trasporti e lo spostamento delle minicrociere

ISOLA DEL GIGLIO – «Proposte concrete perché i traghetti assolvono funzione pubbliche e di pubblica utilità e devono avere priorità rispetto al restante traffico marittimo». Le chiede Attilio Brothel consigliere di opposizione di Isola del Giglio al sindaco Sergio Ortelli in vista della prossima riunione dell’Autority portuale. «A parte che si dovrà tenere conto anche del traffico per Giannutri. A nostro parere è importante mettere subito in chiaro aspetti che riguardano il nostro territorio e la nostra economia. Non vogliamo certo ripetere situazioni assurde come quelle già viste a Porto Santo Stefano, con lo spostamento delle biglietterie e la mancanza di un locale destinato ai passeggeri in attesa dell’imbarco, così utile e necessario, sia nel periodo invernale che in quello estivo».

«In pari tempo vanno valutati opportunamente eventuali stravolgimenti del traffico veicolare e pedonale a terra – afferma Brothel -, nonché l’eventuale spostamento dell’attracco di traghetti di linea, rispetto all’ubicazione delle biglietterie di imbarco. Inoltre, si fa rilevare come sia facilmente prevedibile che anche quest’anno Giglio Porto, nel periodo estivo, sarà presa d’assalto con l’attracco di molte navi (mini-crociere) cosicché i ridotti spazi dell’area portuale risultano invasi da centinaia di turisti che creano non poche difficoltà alla circolazione veicolare e pedonale. Pensiamo che il modo per far fronte a tale disagio consisterebbe in un semplice cambio d’orario e di una migliore organizzazione da presentare all’Autority Portuale ed alla Capitaneria di Porto, attraverso un programma di accosto delle “minicrociere” in orario distanziato rispetto all’arrivo o partenza dei traghetti».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.