Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lega Pro: Grosseto-L’Aquila 1-0. Legittimo centra il tiro da tre punti

di Lorenzo Falconi

GROSSETO – Secondo successo consecutivo in campionato per il Grosseto che piega L’Aquila con un tiro da fuori di Legittimo nei minuti finale. Un sospiro di sollievo per la tifoseria biancorossa, delusa, per gran parte del match, dalla prestazione della squadra di Acori. Subito episodio da moviola dopo 2 minuti gioco, perché Dallamano aggancia Marotta in area di rigore, un contatto sul quale il direttore di gara sceglie di sorvolare. Al 15′, invece, si fanno vedere gli ospiti con una conclusione di Corapi che si perde alta sopra la traversa. Il Grosseto prova a fare la partita ma fatica moltissimo in fase di costruzione della manovra, così L’Aquila ne approfitta anche grazie ad un favore arbitrale che consegna un rigore agli ospiti, per un contrasto in area tra Legittimo e Corapi. E’ il 28′ quando De Sousa va sul dischetto, spiazza Lanni, ma centra la traversa. L’episodio non sblocca la gara, ma non sblocca nemmeno il gioco dei biancorossi che continua a latitare, così Corapi impegna Lanni con una conclusione da fuori, mentre De Sousa cerca il riscatto al 38′ con un tiro a rientrare che si perde alto. Il Grosseto torna a farsi vivo al 44′, ma solo su punizione, ben calciata da Ferretti con il pallone che di un soffio sorvola l’incrocio dei pali.

Nella ripresa è subito De Sousa a mettersi in mostra anticipando l’uscita di Lanni al 46′, ma non trovando lo specchio della porta al momento della conclusione. Acori allora prova a scuotere i suoi con gli ingressi dalla panchina e getta nella mischia Onescu e Pagano. Il risultato sono un paio di conclusioni dalla distanza con Obodo al 66′ e con Bombagi al 71′ che, con uno spiovente sfiora il palo lontano della porta di Addario. Di contro L’Aquila vivacchia sullo 0-0 anche se all’80’ Frediani buca la retroguardia biancorossa e spara su Lanni in uscita bassa. Sembra una gara bloccata, invece, all’86’, sugli sviluppi di un corner, Legittimo (nella foto) raccoglie una respinta della difesa dell’Aquila e spara un sinistro da fuori all’incrocio dei pali. E’ un tiro da tre punti, anche se De Sousa, ancora lui, spreca una comoda opportunità del pareggio al 92′. Finisce con un Grosseto brutto ma vincente e con la squadra di Acori che artiglia la posizione play-off

GROSSETO-L’AQUILA 1-0

GROSSETO (4-3-3): Lanni 6,5; Formiconi 5,5 (6’st Onescu 6), Biraschi 5,5, Terigi 5,5, Legittimo 6,5; Ricci 5, Obodo 5, Perini 5,5; Ferretti 5 (11’st Pagano 6), Marotta 6, Bombagi 5,5 (38’st Giovio s.v.). A disp.: Maurantonio, Burzigotti, Gotti, Mancini. All. Acori 6. L’AQUILA (4-3-3): Addario 6; Scrugli 5,5 (8’st Pedrelli 6,5), Zaffagnini 5,5, Pomante 6. Dallamano 5,5; Maltese 6 (26’st Gallozzi 5,5), Corapi 6,5, Del Pinto 6; De Sousa 4,5, Libertazzi 6,5, Ciceretti 5 (16’st Frediani 6). A disp.: Testa, Ingrosso, Agnello, Pià. All. Pagliari 5,5. Arbitro: Del Giudici di Latina 5. Note: al 28’pt De Sousa fallisce un rigore colpendo la traversa. Marcatori: 41’st Legittimo (G). Ammoniti: Legittimo, Del Pinto, Perini, Terigi, Marotta. Angoli: 5-2 per il Grosseto. Recupero: 0’pt, 4’st

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.