Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rossi e la Toscana promuovono Follonica. Ecco le prime foto della Fonderia 1 foto

Più informazioni su

FOLLONICA – L’amministrazione comunale di Follonica avrà la possibilità di utilizzare i ribassi d’asta delle gare dei fondi Piuss per realizzare la piazza di collegamento tra le due ex fonderie, quelle che ospiteranno il teatro e il centro fieristico espositivo.

E’ quanto ha assicurato il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, al sindaco della città grossetana, Eleonora Baldi al termine della visita che ha compiuto ai cantieri dei lavori finanziati grazie ai fondi Piuss e che permetteranno a Follonica di rinnovare completamente le aree ex Ilva ed ex ippodromo.

Il presidente ha apprezzato poi il suggestivo allestimento del Magma, il museo delle arti in ghisa della Maremma, che ha avuto modo di visitare.

”La Regione ha finanziato questi interventi – ha detto il presidente Rossi – per circa 4,6 milioni di euro che hanno attivato un investimento di 7,7 milioni. Fa piacere constatare direttamente che si tratta di progetti di grande respiro e qualità. Da qui scaturisce naturalmente la disponibilità da parte della Giunta regionale a concedere un ulteriore milione di euro per realizzare anche il progetto della piazza. Adotteremo una delibera che lo renderà possibile”.

Rossi ha visitato sia la ex fonderia uno che la due, mostrando interesse per le soluzioni tecniche ed architettoniche adottate.

“Sono venuto volentieri – ha aggiunto il presidente a conclusione del sopralluogo – a constatare di persona l’ottimo lavoro compiuto e mi complimento con i progettisti, le imprese realizzatrici e soprattutto con il sindaco Baldi e con la sua amministrazione che hanno ben condotto la realizzazione di un progetto che dovrebbe essere concluso entro la fine dell’anno”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.