Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Prima sfilata per il Carnevaletto da tre soldi che giunge alla 44esima edizione

ORBETELLO – Si svolgerà domenica 16 febbraio alle ore 15 in Corso Italia il primo corso mascherato del Carnevaletto da Tre Soldi 2014, 44° edizione. “Domenica 16 Febbraio – spiega il presidente dell’Associazione Carnevaletto, Paolo Giacomelli – a partire dalle 15, in Corso Italia si terrà la prima sfilata dei Carri allegorici (Potere Multimediale – Albinia, Atlantide – Orbetello Scalo; Rio Neghelli) ravvivata dalla partecipazione delle maschere, del corpo bandistico comunale “G.I. Baffigi” di Porto Santo Stefano e dalla musica di “Alessandra Magic Band”.

“L’intervento di Porto Santo Stefano – sottolinea il presidente – è un avvenimento importante per il Carnevaletto di Orbetello, in quanto speriamo da sempre che l’evento diventi patrimonio dell’intera Costa d’Argento, al quale, noi ci auguriamo, ogni anno partecipino sempre più rioni cittadini e frazioni, ma anche rappresentanze delle cittadine limitrofe, magari anche con dei loro carri allegorici”.

Si ricorda che all’Hotel Sole di Orbetello, in Corso Italia, è allestita, per tutta la durata del Carnevaletto, la mostra fotografica “Il Carnevaletto nei Tempi”, curata da Barbara Uloremi, un aggiornamento dell’iniziativa tenutasi lo scorso anno nella sala del Frontone di Talamone, per la quale, quest’anno, è stata scelta una sede più centrale.

“La mostra – conclude Giacomelli – è stata un’occasione importante, in quanto ci ha dato la possibilità di chiedere una collaborazione delle scuole che quest’anno, per i brevissimi tempi a disposizione, si è limitata all’Istituto Comprensivo “Don Milani” di Orbetello. I ragazzi hanno realizzato personalissime opere d’arte che saranno esposte nel corso della mostra. Naturalmente, fin dal prossimo anno, desideriamo estendere la partecipazione anche agli altri istituti del comune, creando una collaborazione stabile e organica con i docenti, tale da portare la cultura del Carnevaletto anche tra i banchi lagunari”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.