Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Pietra di Torniella: una riserva da valorizzare. Domani si conoscerà il progetto

Più informazioni su

TORNIELLA – Sarà presentato domani (sabato 15 febbraio) a Torniella il progetto di valorizzazione della Riserva naturale La Pietra di Roccastrada. L’appuntamento è alla sala  Società Filarmonica di Torniella alle 15,30. L’iniziativa è organizzata dal comune di Roccastrada in collaborazione con il Parco Nazionale delle Colline metallifere Grossetane, la Soprintendenza per i beni Archeologici della Toscana e L’università di Siena.

Lo spettacolare affioramento di diaspri di La Pietra, che si trova sulla riva sinistra del Torrente Farma, nella suggestiva cornice della riserva naturale omonima, è un geosito di rilevanza regionale e fu teatro , durante la preistoria di importanti attività artigianali legate allo sfruttamento di questa particolare roccia. La Comunità dell’età del rame utilizzarono l’area come cava e officina per la produzione di semilavorati per fabbricare armi. I manufatti finiti venivano smerciati sul territorio con precisi itinerari commerciali.

Questi i relatori che interverranno nel corso della presentazione: Armando Costantini, Università di Siena, “Il geosito di interesse regionale di La Pietra”, Adriana Moroni, Università di Siena, “Il ruolo economico di La Pietra fra IV e III millennio a.c. Armi per la caccia, armi per la guerra e armi per l’aldilà”, Sem Scaramucci, costituenda Associazione “La Pietra”, “Storie e strade da La Pietra. Percorsi di studio sulle rocce utilizzate nella Preistoria”, Paolo Sammuri, costituenda Associazione “La Pietra”, “Un’associazione per un progetto o un progetto per un’associazione”.

All’iniziativa interverranno Giancarlo Innocenti, sindaco di Roccastrada, Leonardo Marras, presidente della provincia di Grosseto, Luca Agresti, presidente del  Parco Nazionale delle Colline Metallifere Grossetane, e Biancamaria Aranguren, soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.