Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Maremma alla conquista del West: i nostri prodotti sulle tavole del Texas

GROSSETO – Prosegue l’impegno di Grosseto Export per portare l’enogastronomico di qualità in tutto il mondo: per la settimana prossima il consorzio ha, infatti, in programma un incontro con buyers statunitensi interessati a importare le delizie della Maremma e dell’Amiata nei mercati del nord America.

In particolare, Grosseto Export ha organizzato – per la mattina di martedì 18 febbraio all’Hotel Granduca di Grosseto – il ricevimento di una delegazione di buyers proveniente dal Texas, composta dai referenti della catena di ristoranti Lasco Enterprises e dell’importatore Interra International. Gli operatori sono interessati sia al vino sia ai prodotti agroalimentari maremmani adatti alla ristorazione (prodotti secchi, freschi e surgelati).

All’incontro saranno presenti circa 20 aziende del nostro territorio. La Lasco Enterprises è stata fondata nel 2003 da Jerry Lasco. Il gruppo è composto da 17 ristoranti/wine bar, prevalentemente in Texas ma anche in Georgia.  Lasco è in fase di grande espansione e ha in programma di aprire entro la fine del 2015 altri 15 ristoranti.

Dopo gli incontri visiteranno le aziende dalle quali già importano.

Nella stessa giornata un altro importatore, Selected Food and Wines, con il  buyer di un’altra importante catena di ristoranti, Fogo de Chao, presente in molti stati degli USA visiterà le aziende associate al Grosseto Export dalle quali già importa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.