Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Borsa lavoro al via: già mille iscrizioni on line. Si attendono 2 mila presenze foto

Più informazioni su

di Barbara Farnetani

GROSSETO – Sono già 1.000 le persone che si sono iscritte on line alla prossima Borza mercato organizzata dall’Ebtt, l’Ente bilaterale per il turismo toscano. La novità, consentirà a tutti coloro che si sono pre-iscritti, non solo di superare le file, avendo più tempo per i colloqui, ma anche di andare “a colpo sicuro” ossia verso quelle aziende che cercano una figura professionale simile o corrispondente alla sua.

Si apre mercoledì 19 la due giorni dedicata a far incontrare domanda e offerta di lavoro per il settore turistico. Si tratta della quinta edizione in Maremma e la 14esima in Toscana. «Nel settore turistico il tourn-over è continuo, perché si tratta perlopiù di lavoro stagionale – afferma Alessandro Gualtieri coordinatore Ebtt Grosseto – per questo un evento come questo è particolarmente importante, in due giorni consente di raggiungere 179 aziende aumentando in maniera esponenziale le opportunità. Questo consente anche un monitoraggio sulla situazione quando facciamo formazione». L’organizzazione dell’evento, curata da Francesca Tommasini, prevede anche navette gratuite no-stop da Grosseto ospedale e stazione per il centro fieristico del Madonnino a Braccagni, dove sono stati allestiti gli stand delle aziende.

I numeri sono buoni, aziende che accedono a Borsa lavoro sono in costante crescita, quest’anno sono ben 179 quasi tutte con più di 2-3 offerte. Lo scorso anno erano 168 e di queste 155 hanno assunto almeno una persona. La figura principale è stata quella dell’aiuto cuoco, poi cuoco pizzaiolo e cameriere di sala in totale 60 persone per il settore cucina e 79 per la sala. 11 i lavoratori assunti per il ricevimento mentre 15 sono stati tra bagnini, bar estetiste e animazione. Il contratto più utilizzato quello da 1-3 mesi (72 casi) e da 3-6 mesi (87 casi), questo perché le aziende vogliono vedere come va la stagione, ma anche saggiare il lavoratore. Se le cose vanno bene in genere viene prolungato anche per più di sei mesi. «Ringraziamo la scuola Alberghiera e l’istituto di Vigilanza Rangers che ci supporteranno gratuitamente» continua Gualtieri che sottolinea come la professionalità in un contesto in cui si aspettano oltre 2 mila candidati, paghi.

Per le mansioni medio-alte sono garantiti almeno sei mesi di lavoro, ma l’esperienza è fondamentale anche nelle mansioni medio-basse. La lingua più importante è il russo soprattutto nella zona di Castiglione e Monte Aegentario ma molto richiesto anche tedesco e inglese «La lingua straniera è fondamentale – precisa Gabriella Orlando, della Fipe Confcommercio – sapere bene il russo è un lasciapassare che consente di trovare un lavoro anche senza saper fare altro, ma se bisogna scegliere meglio perfezionarsi, sapere bene una lingua, magari inglese piuttosto che parlarle tutte così così». «A questo evento probabilmente verranno anche persone che non hanno capacità specifiche e che tenteranno – puntualizza Enrica Buono della Uil – ma la formazione e una professionalità da spendere sono fondamentali».

Orlando spiega poi i vantaggi della prenotazione on line (che resterà aperta sino a questa sera, sul sito www.borsamercatolavoro.it): si eviteranno le file, si aiutano le aziende a fare una pre-selezione, inoltre i candidati andranno a colpo sicuro, senza perdere tempo. Chi fa il cameriere si dirigerà direttamente da quelle aziende che sa cercare una figura come la sua, senza togliere che, se vorrà, potrà fare colloqui liberamente anche per altre realtà. Chi invece non si sarà registrato potrà farlo la mattina prima di entrare, rischiando però di finire in coda rispetto a chi si è prenotato prima ed ha un appuntamento. «Tutte le aziende hanno manifestato un apprezzamento per questo evento che – sottolinea Orlando – concede grande visibilità anche alle aziende. Magari il ristorante di eccellenza che nessuno conosce e che si trova in qualche paesino dell’entroterra a cui magari il lavoratore non pensa». La Borsa lavoro si svolgerà il 19 e 20 febbraio prossimi a Braccagni, nell’area fieristica del Madonnino. Le porte verranno aperte alle 10 di mattina e le selezioni andranno avanti sino alle 16.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.