Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Speciale Carnevale 2014: Rione Zona Nuova foto

di Annalisa Mastellone

FOLLONICA – Ecco la pagina dello speciale carnevale dedicata la rione “Zona Nuova”.

CARRO – Sarà un’allegra sfilata di “Pagliacci” il Carnevale targato Zona Nuova. Il team dei giallorossi animerà la parata cittadina con tanti clown pronti a catturare le simpatie dei più piccini e a far sorridere anche i più grandi. E perché no, tentare di  far dimenticare anche le ansie quotidiane trascorrendo nel Golfo qualche ora di puro divertimento.

“Ci presentiamo in questa nuova edizione – ha detto il presidente Raffaele Cutolo – con la maschera per eccellenza, il clown, protagonista del nostro carro. E il messaggio che vogliamo portare è semplice, ovvero regalare un bel po’ di allegria e spensieratezza senza pensare al momento triste e difficile che l’Italia sta vivendo. Insomma, vogliamo semplicemente che la gente che verrà ad assistere alle sfilate si distragga lasciando a casa i problemi”.

Il tema è stato realizzato pensando soprattutto ai tantissimi bimbi che parteciperanno alla mascherata giallorossa, che frequentano la scuola primaria di via Cimarosa, già da tempo “partner” del rione nella kermesse, e l’asilo “Bruco Mela”. Proprio loro, un’ottantina circa, saranno tanti piccoli pagliacci che tra scherzi e giochi accompagneranno il gigante di Zona Nuova nel corteo in maschera per le vie della città. I volontari del quartiere, insieme alla collaborazione di maestre e genitori, hanno così allestito un’allegoria scherzosa e bizzarra, che parte dal grande clown in cartapesta che con le sue enormi mani e i suoi piedoni, sorridente, dà le forme al carro. Nella sua pancia invece troveranno spazio tanti pagliacci “in miniatura” rappresentati dai figuranti che danzeranno sul gigante con tanto di naso rosso, parrucca e scarponi.

La sfida di Zona Nuova è quindi come sempre all’insegna della voglia di divertirsi e far divertire il pubblico, in linea con l’aria di festa che si respira al Carnevale. Per questo ha deciso di lasciare da parte qualsiasi tipo di satira politica pensando anche stavolta a mettere in scena uno spettacolo ricco di colori e allegria. “Anche se poi – ha aggiunto il vicepresidente dei giallorossi Roberto Innocenti riferendosi alla situazione attuale – un po’di satira politica ci si vuol leggere, in fondo in fondo un messaggio c’è: è che, visto quel che combinano i nostri politici, si può dire che in Italia siamo proprio dei pagliacci”.

PALMARES – Nel palmares del rione Zona Nuova, esclusi i pari merito dati negli anni a tutti i carri, ci sono quattro fasce di Miss Carnevale, conquistate nelle passate edizioni da Francesca Serafini nel 1987, Annunziata Pepe che fu eletta nel 2005, Angelica Scalise nell’anno successivo e Chiara Falchi che ha vinto nel 2008.

REGINETTA – E’ la diciassettenne Cecilia Viligiardi la Reginetta selezionata dai volontari di Zona Nuova: a lei il compito di rappresentare il carro “Pagliacci” alla volta dell’ambito titolo di Miss. Studentessa e supersportiva, ha un curriculum carnevalesco di tutto rispetto vista la sua partecipazione alle mascherate della kermesse. E quest’anno si arricchisce con un ruolo importante che voleva da tempo.

“Dopo aver passato le ultime edizioni a ballare sul carro – ha detto Cecilia – mi sono candidata e i membri del rione mi hanno scelta, dandomi così la possibilità di realizzare un sogno che avevo da bambina, quando i miei genitori mi accompagnavano al Carnevale”.

Iscritta al quarto anno dell’Istituto Tecnico per il Turismo di Massa Marittima, vorrebbe un giorno diventare una hostess o comunque lavorare in un settore che le permetta di mettere in pratica le lingue che sta imparando a scuola. Tra le sue più grandi passioni c’è lo sport, e non solo: è passata dal pattinaggio al nuoto all’equitazione, è inoltre cintura nera di karate a livello agonistico e le piacciono tantissimo i balli di gruppo, un hobby a cui si dedica nel tempo libero dallo studio e dagli impegni sportivi.

Sa cos’è la competizione quindi e fra pochissimi giorni si metterà alla prova anche nella gara carnevalesca tra le “più belle” del Carnevale. Il suo sarà un divertente look da  clown. “Per quanto riguarda il vestito – avvisa – dico soltanto che, così come le scarpe, sarà molto attinente al tema del carro “Pagliacci”. Cosa mi aspetto da questa esperienza? Spero di divertirmi molto e, indipendentemente da come andrà sono già contenta così perché il mio sogno di diventare Reginetta si è avverato”.

ORGANIGRAMMA – Il team dei giallorossi ha ai vertici il presidente Raffaele Cutolo e il vicepresidente Roberto Innocenti, che hanno dato forma al gigante in cartapesta insieme a Maurizio Fazzi, Gianmauro Terreni, Joanna Ratynska, Federica Angiolini e Dembel Traore. Insieme a loro, hanno contribuito alla realizzazione anche Sabatino Zampella, Iguans Dervishi, Ardir Sellini, Andry Horb, Andrea Cambri, Devid Anselmi, Lorenzo Ardiccioni e Gabriele Massini, studenti delle classi prima e seconda dell’Istituto professionale di Stato di Follonica che al fianco dei giallorossi hanno svolto ore di tirocinio previste dal programma scolastico. Fiorella Angiolini è la responsabile di trucco e acconciature della Reginetta, mentre le coreografie sono curate da Maria Giulia Formicola, Virginia Ferrari, Nicoletta Cutolo e Cristiana Bertei. Inoltre, ideazione e realizzazione degli abiti di tutte le maschere sono opera delle stiliste Marielisa Cingotta e Adalgisa Guarnaccia, e delle sarte Tamara Ori e Daniela Turchi. Numerosissima la mascherata a terra composta rigorosamente da “pagliacci”: a farne parte gli alunni della scuola primaria “Domenico Cimarosa” accompagnati dalla maestra Giovanna Barbero, e i bimbi dell’asilo nido “Bruco Mela” insieme ai genitori e alle insegnanti Giorgia e Valentina. Cesare Boscaglia sarà invece il trattorista alla guida del carro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.