Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sagre gazebo e fondi commerciali: il programma di Cinzia Tacconi per superare la crisi

FOLLONICA – «Ripensare la regolamentazione dell’attività delle sagre, perfezionare l’attuale disciplina sull’utilizzo dei gazebo e attuare un patto d’area per agevolare gli affitti dei fondi commerciali». Sono tre delle possibili linee guida che la candidata alle primarie Cinzia Tacconi ha individuato per affrontare l’attuale periodo di crisi. «In un momento in cui la crisi economica è palpabile – interviene Tacconi –, mi preme indicare tre delle possibili azioni che ritengo possano contribuire a dare risposte efficaci alla città, restituendo all’amministrazione comunale quel ruolo di sostegno concreto che gli operatori economici si aspettano da tempo».

«Per le attività di ristorazione le sagre rappresentano una nota dolente – evidenzia Cinzia Tacconi –, ma credo che se individuiamo azioni oculate e lungimiranti, si possono creare opportunità a lungo termine per l’intero indotto. Ad esempio, nel periodo estivo interveniamo sulla durata massima di ogni festa. Per il resto dell’anno, invece, lasciamo maggiore libertà. È opportuno stabilire regole precise e analoghe a quelle seguite dai ristoranti, sanzionando chi non si attiene alle regole».

«Per quanto riguarda i gazebo – prosegue Cinzia Tacconi –, con la nuova regolamentazione, che entra in vigore quest’anno, si sono date delle regole sicuramente positive per l’armonia che si intende creare sull’omogeneità dei gazebo, ma in alcuni casi problematiche. Ritengo necessario, quindi, procedere a una moratoria sull’applicazione del Regolamento, avviando una nuova concertazione».

«Un patto d’area per agevolare gli affitti dei fondi commerciali può rappresentare un’ulteriore risposta – conclude la candidata –. In pratica si tratterebbe di prevedere una riduzione dei tributi locali per quei proprietari che applicano consistenti sconti sugli affitti degli immobili destinati al commercio».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.