Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Peep via de’ Barberi, Bonifazi: Solidali con i cittadini. A rischio milioni di euro

Più informazioni su

GROSSETO – Anche il comune di Grosseto rischia di perdere 3 milioni di euro nel Peep di via dei Barberi. Il sindaco Emilio Bonifazi si dice solidale «con il comitato promittenti acquirenti e con tutti coloro che rischiano di perdere i loro risparmi faticosamente messi insieme e investiti in una casa mai realizzata nel Peep di Via dei Barberi. La situazione del Consorzio Etruria e dell’area di edilizia economica popolare nasce da una crisi economica che ha portato alla presentazione di una procedura di concordato preventivo del Consorzio che doveva realizzare abitazioni in quelle aree Peep».

«Il Comune di Grosseto è perfettamente consapevole e vittima allo stesso tempo, visto che essendo partito per far realizzare “housing sociale” si ritrova adesso con il rischio di rimetterci quasi 3 milioni di euro in mancati introiti e con opere di urbanizzazione tutte da fare – prosegue Bonifazi -. Noi non abbiamo dato voto favorevole a quel concordato, come invece qualcuno strumentalmente cerca di far credere. A dimostrarlo le delibere n. 19 del gennaio 2012 e n. 99 del marzo successivo. Il Comune è comunque fra i creditori non privilegiati e rischia come tutti gli altri di non vedere un euro nemmeno dei pochi che gli spetterebbero da quella procedura di concordato».

«Fin dall’inizio della procedura di concordato abbiamo incontrato cittadini e liquidatori per trovare una soluzione capace di portare a compimento almeno i lavori iniziati ma quei lavori non sono mai andati avanti – precisa Bonifazi -. E stiamo anche cercando di dare un futuro a quei lotti dell’area sui quali non sono mai nemmeno partiti i lavori iniziali. Di certo non ci tiriamo indietro, sia per rispetto ai cittadini che hanno investito i loro soldi nella realizzazione di quelle case, sia per rispetto al fatto che in gioco ci sono anche soldi pubblici di tutti i grossetani».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.