Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ciclismo: Roggiolani vince il trofeo Borzi in volata. Nocciolini superato di un soffio

Più informazioni su

GROSSETO – Venti centimetri sono bastati all’aretino Nicola Roggiolani del team Saccarelli, per iscrivere il proprio nome nell’albo d’oro del 14° Trofeo Sergio Borzi. E’ stato veramente questione di centimetri quelli che hanno separato la ruota del vincitore Roggiolani da quella del Castiglionese del Marathon Bike, Adriano Nocciolini. Così poca differenza che ci sono volute le immagini dell’arrivo per stabilire che tra i due avesse vinto. La gara è stata in forse sino all’ultimo, causa un violento acquazzone abbattutosi su Grosseto, poi la partenza con mezzora di ritardo.

Poi un tiepido e incoraggiante sole ha accompagnato i ciclisti per tutta lo svolgimento della gara. La manifestazione è stata organizzata dall’Avis e dal Marathon Bike, con il patrocinio del Comune e Provincia di Grosseto, sotto  l’egida dell’Acsi. L’azione decisiva nei pressi della località “Il cristo” di Marina di Grosseto, dove prendevano il largo in cinque: il vincitore Roggiolani con il suo compagno di squadra Mario Calagreti, Roberto Rosati del team Ballero, Mario Vestri dell’Acqua e Sapone e Adriano Nocciolini. All’altezza dell’ultimo chilometro, si avvantaggiavano Roggiolani e Nocciolini,  che sfruttavano un’incertezza dei compagni di  fuga e piombavano praticamente assieme sul traguardo.

Ecco l’ordine di arrivo dal il 6° al 20°: 6° Vladimiro Tarallo, 7° Emanuele Sani, 8° Raffaele Barbieri, 9° Federico Gentili, 10° Luca Sartori, 11° Valentino Trapani, 12° Ivano Aloisi, 13° Enrico Grimani, 14° Stefano Marziali, 15° Luciano Borzi, 16° Alessio Freschi, 17° Luciano Martelli, 18° Alessandro Andreini, 19° Franco Bensi, 20° Massimo Domenichini.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.