Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Speciale Carnevale 2014: Rione Pratoranieri foto

di Annalisa Mastellone

FOLLONICA – Ecco la pagina dello speciale carnevale dedicata la rione “Pratoranieri”.

CARRO – Si chiama “Dai Caraibi alle Secche del Pino” il carro con cui il rione Pratoranieri si lancia da solo quest’anno nella sfida in maschera del Golfo. Assente dalla kermesse per anni, era sceso in pista per la prima volta nella passata edizione unito alla squadra di Zona Nuova, ma stavolta è pronto a debuttare in solitaria. E si presenta con un tema dedicato soprattutto a bambini e ragazzi perché, in fondo, il Carnevale è una festa destinata ai più piccoli.

“I pirati caraibici – come illustrato dal giovanissimo presidente del rione Giacomo Manni – hanno sempre stimolato l’immaginazione dei ragazzi con le loro azioni fulminee e rocambolesche, compiute con astuzia e forza fisica. Riuscendo in tal modo a prevalere sugli oppressori, su coloro che riuscivano con violenza ad accumulare grandi ricchezze. Mi auguro che questo nostro carro oltre che a divertire i bambini possa essere per loro un mezzo per comprendere quanto sia importante godere di equità senza far ricorso alla violenza”.

Dalla fantasia dei volontari bianco-azzurri è così venuto fuori un enorme vascello plasmato nella cartapesta su cui ci saranno tanti pirati pronti a riportare la giustizia oltre i confini del mare.

E sulla barca spiccano tutti i simboli delle loro incredibili avventure, tra cannoni allestiti per l’arrembaggio, bottini conquistati, e l’immancabile bandiera corsara col teschio e due ossa incrociate che sventola coi colori del rione. Un’allegoria che prende spunto dalla famosa saga cinematografica della Disney “I pirati dei Caraibi” e che viene legata a un luogo caratteristico del quartiere Pratoranieri, le “secche del pino” dove dai Caraibi la barca dei pirati “approda” per portare il suo messaggio al Carnevale follonichese.

“Il carnevale – ha sottolineato Manni – è fatto per i più piccoli ed è concepito come un momento di evasione dalle problematiche del quotidiano. Vogliamo che i bambini si immedesimino in questi personaggi che solcano il mare alla ricerca di avventure. Ma il nostro obiettivo è anche quello di coinvolgerli nella preparazione di questa kermesse perchénel corso degli anni sicuramente ci sarà un ricambio generazionale che spero vivamente venga guidato da loro così come adesso viene condotto da noi, sempre con l’apporto di persone d’esperienza perché senza quella sennò non andiamo avanti”.

REGINETTA – Per Federica Martini quello di fare la Reginetta è un sogno che si avvera. E’ lei che indosserà i colori del rione Pratoranieri. Ha 19 anni, abita a Massa Marittima e ha da poco in tasca il diploma di parrucchiera. Finiti gli studi si è messa subito alla ricerca di lavoro, ma per il suo futuro spera di diventare un’imprenditrice e aprire un negozio per conto suo.

Ormai mancano soltanto alcuni giorni, il 16 febbraio avranno inizio le tradizionali parate nel circuito cittadino e Federica è impaziente di mostrarsi al pubblico sul carro dei bianco-azzurri con l’obiettivo di diventare “la più bella” del Carnevale Follonichese 2014.

“Essere una Reginetta – ci ha detto – è un sogno che avevo da diversi anni. Quando sono stata scelta è stata un’emozione grandissima e ho accettato perché senza dubbio è un’esperienza per me molto importante, da fare nella vita. Per di più, sono orgogliosa che il rione Pratoranieri, dopo diversi anni passati senza partecipare alla manifestazione, abbia voluto riprovare proprio con me. Per questo motivo sono contenta il doppio e ce la metterò davvero tutta in questa sfida”.

Presto dunque debutterà alla guida della “nave dei pirati”, su cui sfilerà e ballerà vestita in stile corsaro con un costume ovviamente ispirato agli avventurieri del mare.

“Il vestito che indosserò è stupendo – ha sottolineato l’aspirante Miss -. Ma, visto il tema, vi lascio immaginare come sarà. Che dire, sono prontissima, vi aspetto tutti alla prima sfilata”.

ORGANIGRAMMA – Ecco la squadra guidata da Giacomo Manni: Gianni Manni, Carlo Pettirosso, Lorenzo Curatola, Alessandro Bianchi, Nelus Hogea, Maurizio Ferretti, Riccardo Giovannetti, Fabio Cecchini, Mauro Ramazzotti, Carlo Ravenni, Andrea Pettirosso, Claudio Cucini, Luca D’Ambrosio, Abdu Wade, Christian Cornacchini, Bruno Manganelli sono i carristi. L’ideatrice del bozzetto è Bianca Telesio, mentre alla progettazione della struttura del carro ci ha pensato Pier Luigi Giovannetti, e al colore c’è invece Claudio Mariotti. I tecnici audio sono Marco Ferretti e Giacomo Boros, la sarta è Olga Centurioni e le coreografie sono di Andrea Pacini. Il trattorista è Andrea Bartoli. “Sono inoltre da ringraziare – ha sottolineato il presidente – le mogli e fidanzate dei carristi che ci hanno collaborato e supportato in tutto e per tutto, e il nostro corpo di ballo che ha sempre mostrato grande energia e dedizione nelle prove”. Questi i nomi dei ballerini: Federica Esposto, Bianca Telesio, Asia Bonucci, Beatrice Buzzani, Chiara Gentili, Chiara Bassi, Martina Rosa, Sara Morelli, Azzurra Taddei, Erminia Barbieri, Alessia Martini, Sara Buzzani, Sofia Picci, Francesca Bianchi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.