Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lega Pro: Gavorrano-Aprilia 2-1. Tempesti spietato, i minerari volano

di Lorenzo Falconi

BAGNO DI GAVORRANO – Su di un campo pesante, il Gavorrano vince la battaglia contro l’Aprilia e ottiene i tre punti che valgono ancora la speranza. Gara giocata prevalentemente a centrocampo in avvio, anche se la fase di studio si esaurisce al 12′, quando Zizzari ci prova da fuori con un tiro al volo che termina alto. Al 16′ però, Santini lavora un pallone sulla linea di fondo, beffa Agius entrando in area e conquista il calcio di rigore. Dagli undici metri Zizzari calcia forte e centrale sotto la traversa e mette a segno la sua prima rete in maglia rossoblù che vale l’1-0. Un episodio che in una prima frazione combattuta, ma povera di opportunità da rete, risulta decisivo per il vantaggio dei minerari che rischiano qualcosa solo su di un paio di corner calciati dai laziali. La squadra di Paolucci, in effetti, non morde, mentre il Gavorrano gestisce il risultato provando qualche sortita in contropiede. Sostanzialmente però, i due portieri chiudono la prima frazione praticamente inoperosi.

Nella ripresa, dopo 4 minuti, una mischia davanti alla porta di Pane genera scompiglio, ma Nocciolini non trova la stoccata vincente. Paolucci allora corre ai ripari e inserisce Barbuti, un’altra punta. I laziali trovano subito il pareggio: al 53′ Tortolano calcia un angolo tagliato, Barbuti devia di testa e Marino corregge in rete con un tocco sotto misura. Il Gavorrano sbanda e perde gran parte delle certezze, ma al 58′ è un sinistro in corsa di Esposito a lambire il palo alle destra di Pane. Al 66′ il neo-entrato Tempesti prova un tiro a girare che non inquadra lo specchio della porta, ma sull’altro fronte Montella ha un’occasione d’oro trovandosi al cospetto di Forte, scavalcato con un pallonetto che termina sul fondo. Il gol del nuovo vantaggio, in ogni caso, arriva al 79′, quando Bianchi innesca Santini che conclude a rete, sulla respinta si avventa Tempesti che insacca il 2-1, come avvenuto due settimane fa contro l’Arzanese. C’è da soffrire però, perché il direttore di gara punisce severamente un fallo di Santini, estraendo il cartellino rosso all’81’. I minuti finali sono interminabili, ma il Gavorrano ci mette cuore e ottiene i preziosi tre punti, elemento fondamentale per coltivare la speranza.

GAVORRANO-APRILIA 2-1

GAVORRANO (5-3-2): Forte 6; Lucarelli 6, Fatticcioni 6, Miano 6,5, Sirignano 7, Esposito 5,5 (28’st Ropolo 6); S.Caciagli 6 (40’st Bianchi 6), Guitto 6, Santini 6,5; Nocciolini 5 (19’st Tempesti 6,5), Zizzari 6,5. A disp.: Scarfagna, Chiarini, Gentili, Bianconi. All. Masi 6,5. APRILIA (4-4-2): Pane 6; Cafiero 5,5, Angius 5, Marino 6,5, Orchi 6; Lisi 5,5, Melis 5 (5’st Barbuti 6,5), Amadio 6; Tortolano 5,5; Corsetti 5 (35’st Asutoni s.v.), Montella 6 (25’st D’Anna 5,5). A disp.: Ragni, Del Duca, Rante, Iannascoli. All. Paolucci 5,5. ARBITRO: Cifelli di Campobasso 5. MARCATORI: 16′ Zizzari rig. (G), 8’st Marino (A), 34’st Tempesti (G). NOTE: Spettatori 144 per un incasso di 655 euro. Espulsi: al 36’st Santini per gioco violento. Ammoniti: S.Caciagli, Agius, Zizzari, Bianchi, Montella, Lisi, Esposito, Tempesti, Cafiero. Angoli: 8-2 per l’Aprilia. Recupero: 2’pt, 4’st

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.