Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Speciale Carnevale 2014: il Rione Cassarello foto

di Annalisa Mastellone

FOLLONICA – Ecco la pagina dello speciale carnevale dedicata la rione “Cassarello”.

CARRO – C’è Silvio Berlusconi che bolle in una grossa pentola sul carro del Cassarello, il rione “pigliatutto” che quest’anno si mette in gioco scimmiottando le discusse vicende “amorose” dell’ex premier qui “cucinato” a fuoco lento da arcigne megere al grido di “Tremate, tremate…le streghe son tornate (ovvero la fine del Cavaliere)!”. Un titolo che descrive al meglio la divertente parodia allestita dai gialloneri, che puntano diritti a vincere la coppa per il “miglior carro” per aggiungerla alle 11 già conquistate: un record imbattuto che ne fa il rione più premiato della storia del Carnevale Follonichese.

Nella sfida in maschera di questa 47esima edizione, la squadra del Cassarello ha pensato di rappresentare con ironia il “destino” di Berlusconi e il suo rapporto con le donne, creature da lui tanto amate ma che alla fine sono diventate la sua rovina. Da Ruby alle “olgettine”, il riferimento è implicito alle sue avventure col “gentil sesso” che poi però l’hanno inguaiato.

“Da sempre le donne sono state la gioia e il trionfo ma anche la rovina degli uomini – come spiegato da Mario Buoncristiani, leader del rione -. Si pensi, solo a titolo di esempio, all’ammaliante canto delle sirene che tentarono Ulisse, alla guerra di Troia scatenata dall’amore per la splendida Elena. A ogni personaggio della storia, dell’arte e della letteratura è affiancata una donna, gentile o crudele che sia, e al povero Silvio son toccate le streghe! Sì, proprio quelle creature che nel Medioevo, al tempo dell’Inquisizione, venivano messe al rogo, oggi sono tornate per prendersi la loro rivincita”.

Eccole quindi protagoniste di uno scenario inquietante, dominato da un’enorme luna piena che illumina delle torri tetre attorno a cui volano pipistrelli. E al centro circondato da fiamme ardenti ovviamente c’è il “Cavaliere”, come al solito sorridente, che tra malefìci e incantesimi è messo a cuocere in un pentolone dalle streghe. Proprio a lui è toccata questa sorte, così ricco e potente quanto debole di fronte alle donne. Una debolezza che nella fantasia del Cassarello ora paga cara.

“Chi meglio di un uomo che sembra conoscere e amare le donne – sottolinea Buoncristiani – potrebbe finire in un calderone di guai, cucinato a fuoco molto, molto lento? Dopo tante cotte … la cottura di Silvio!”

PALMARES – Un record quello di Cassarello, il rione che ha vinto più di tutti conquistando 11 coppe per il carro “più bello” con: “La perla del Golfo” nel 1987 (pari merito col rione Centro), “Circo Italia” nel 1991, “Il ritorno di Don Chisciotte” nel 1992, “La sega Nord, ovvero povera Italia” nel 1993, “Attenta, attenta Italia” nel 1994, “Follonica 2010 sarà così?” nel 1998, “Mucca Pazza” nel 2001 (ex equo con 167 Ovest Campi Alti al Mare), “Pesce grande mangia pesce piccolo” nel 2004, “L’avaria” nel 2006, “Tutti (anzi no) al mare” nel 2011 e “E=mc2… ovvero si salvi chi può” nel 2012. Poi ci sono i pari merito di tutti i rioni decretati dalla giuria negli anni 1996, 2005 e 2010. Per quanto riguarda invece la fascia di Miss Carnevale sono state due le bellezze in giallonero che l’hanno indossata, ovvero Martina Dezi nel 1998, e Silvia Cinotti nel 2007.

REGINETTA – Dopo anni di esperienza nel Carnevale Follonichese, Sara Frati è stata “promossa” Reginetta dai volontari del Cassarello a cui spera di regalare la vittoria di Miss in questa nuova edizione. Ha 19 anni ed è una bella follonichese, all’ombra della quale il “Cavaliere” bollirà in pentola sul gigante giallonero. Il suo compito sarà quello di esibirsi tra i “malefici” sortilegi che animeranno la scena in cartapesta cercando di arrivare prima nelle pagelle della giuria e conquistare gli spettatori che assisteranno alle sfilate.

Sara è un’aspirante avvocato impegnata con gli studi universitari in giurisprudenza alla Luiss di Roma, dove spera di laurearsi il prima possibile. La decisione di rappresentare i gialloneri come Reginetta è arrivata dopo una selezione che l’ha vista vincere su altre candidate in un mini concorso allestito dai volontari.

“Sono nata e cresciuta nel rione Cassarello – ha premesso – e sono ormai dieci anni che partecipo attivamente alle attività del rione e che faccio parte della mascherata sul carro. Quest’anno è stata organizzata una serata, con tanto di giuria, per scegliere fra alcune ragazze la “portacolori”, e così sono stata eletta. Vivo la corsa per la fascia di Miss Carnevale con grande serenità perché sono già felice di essere stata scelta come Reginetta del mio rione e so che, comunque vada, continuerò la mia esperienza impegnandomi al fianco dei gialloneri e a partecipare alle sfilate”. Riservatissima su come sarà abbigliata. “Il vestito è top secret – ha aggiunto -. Ci teniamo a conservare l’effetto sorpresa”.

 ORGANIGRAMMA – Numeroso il team del Cassarello, questi tutti i protagonisti: Mario Buoncristiani presidente e costruttore carro, Bruno Adriano, vice presidente e costruttore carro, uniti agli altri carristi che sono Vittorio Achilli, Giorgio Corsi, Calogero Costanzo, Olivo Duccini, Armando Gesi, Gandolfo Ippolito, Domenico Lenzi, Angiolino Maestrini, Lorenzo Martellucci, Santi Montauti, Enzo Premoli, Fabio Rocchi, Chiara Rocchi, Sofia Rocchi, Giorgio Serdini, Danilo Serdini, Alessandro Sestini, Enio Signorini, Maurizio Tafi, Giovanni Tisato, Angelo Trebeschi, Piero Vincentini. Nel gruppo dei costruttori ci sono anche Franco Carapelli e Bruno Rappoli, ideatori del bozzetto, e Lando Stefanelli, cassiere. Elisa Premoli è la segretaria del rione e si occupa delle coreografie. A cucire i vestiti della Reginetta è Diva Fiorenzani, le altre sarte sono Silvana  Fusai, Grazia Patati, Mara Serafini, Marcella Serafini, Giuseppina Savini (anche coordinatrice mascherata), Paola Avanzati, Iolanda Balzani, Adriana Moricci, queste ultime tre anche addette ai festeggiamenti rionali insieme a Tosca Bartali, Carla Bogi, Manola Burrini, Irene D’Alessandro, Monica Luciani, Raffaella Mascagni, Enrica Petricci, Alessandra Salvadori, Annalisa Tafi, Carla Tovoli, Loretta Turrini e Assunta Caruso, organizzatrice festeggiamenti rionali e responsabile mascherata bimbi. La responsabile della mascherata adulti è invece Martina Ticciati. Parrucchiere della reginetta è “Un diavolo per capello” di Marco Nannicini, mentre l’estetista dell’aspirante Miss è Ilaria Capecchi. E ancora, Alessandro Cocchetti sarà il dj, Vasco e Simone Cumoli gli autisti del trattore, Ettore Ducci il fotografo, Leonardo Petricci, cuoco rione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.