Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“La mia amica triglia”: con il Kiwanis si fa solidarietà in vernacolo livornese

Più informazioni su

FOLLONICA – Serata di solidarietà e divertimento a Follonica sabato prossimo, 8 febbraio, quando nella sala Tirreno di via Bicocchi andrà in scena lo spettacolo in vernacolo livornese, “La mia amica triglia”.

L’iniziativa, ad ingresso gratuito, è organizzata dal Kiwanis club di Follonica ed è in programma per le 21. Lo spettacolo sarà tenuto da Ermanno Volterri 8nella foto una delle iniziative del Kiwanis nelle scuole della nostra provincia).

Durante la serata verranno illustrate le principali attività di servizio che il Club Kiwanis della Città del Golfo sta portando avanti a livello locale, tutte rigorosamente improntate all’aiuto ed alla salvaguardia dei bambini bisognosi.

Fra queste primeggia l’aiuto ed il sostegno ai bambini “non vedenti ed ipovedenti” della provincia di Grosseto con la collaborazione dell’U.I.C. (Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti – Sezione Provinciale di Grosseto).

Da anni si provvede all’acquisto di attrezzature hardware e software per consentire l’inserimento dei bambini e dei ragazzi non vedenti e ipovedenti nel mondo della scuola.

Recentemente sono stati acquistati vocabolari “parlanti” necessari e indispensabili per lo studio delle lingue agli studenti “non vedenti”.

In particolare è stato donato un sofisticato computer, ultima generazione, con particolari programmi, ad un ragazzo che sta frequentando il liceo a Grosseto. Tale apparecchiatura gli è indispensabile per lo studio delle varie discipline scolastiche.

Nel corso dell’iniziativa sarà anche descritto il principale progetto del Kiwanis Internazional, che si prefigge di eliminare dai paesi più poveri della terra il tetano materno neonatale (TMN). Il progetto si chiama “Eliminate”. Poi spazio al divertimento e all’ilarità con il vernacolo livornese, le canzoni e la musica, gli stornelli di toscani di Ermanno Volterri.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.