Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Grosseto tra le province più felici d’Italia: lo dicono gli psicologi che promuovono la Maremma

Più informazioni su

di Daniele Reali

GROSSETO – La Maremma entra nella top ten delle province più felici d’Italia. Secondo lo studio condotto dagli psicologi della Scuola di Psicoterapia Erich Fromm, che hanno calcolato l’indice di felicità dei cittadini delle 110 province italiane, Grosseto conquista l’ottava posizione con un indice di 72 su 100: una provincia dove la gente sarebbe quindi “molto felice” rispetto ad altri territori.

Lo studio pubblicato dall’istituto bolognese ha interessato in totale duemila persone tra i 25 e i 70 anni. A guidare la speciale classifica c’è la provincia di Lecco con un indice di 89; seconda un’altra Toscana, Lucca (87), mentre al terzo posto c’è Oristano (83). Tra le prime dieci, come detto c’è anche Grosseto, preceduta da Trento, Como, Viterbo, Pordenone e seguita da Ravenna e Cuneo.

Guardano la classifica complessiva si scopre gli in Italia i cittadini più felici abitano al nord e infatti la graduatoria sulla felicità vede in code le città di Enna, Salerno, Crotone, Isernia, Catanzaro e Potenza.

Diversi, da territorio a territorio, i motivi che rendono felici i cittadini, ma i fattori che vengono presi in considerazione di solito sono la qualità dei servizi offerti, l’assenza di criminalità, l’offerta di lavoro e la ricchezza di proposte turistiche e del tempo libero.
Caratteristiche che rendono più o meno felici gli italiani che secondo questo studio sono in maggioranza contrari all’abolizione delle province: solo il 33% è favorevole alla loro scomparsa.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.