Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fonderie fotografiche: a Follonica nasce l’associazione che promuovere l’arte dello scatto

Più informazioni su

FOLLONICA – La passione per la fotografia, con tutte le sue sfaccettature, ha spinto cinque giovani follonichesi a intraprendere una nuova avventura, con lo scopo di condividere e promuovere l’arte dell’istantanea con i maremmani, e non solo. Sandro Pellegrinetti, Antonio Presta, Michele Cruciani, Chiara Baragatti e Ilaria Bastianelli, hanno unito le loro forze dando vita a Fonderie fotografiche.

“Abbiamo deciso di aprire questa associazione a settembre 2012 – spiega il presidente Pellegrinetti – per portare nella nostra terra il mondo della fotografia, attraverso mostre, workshop e altre iniziative, perché in Maremma manca uno spazio dedicato a questa forma di arte. L’obiettivo, anzi meglio, la nostra ambizione, è quella di sviluppare un canale culturale che nel contempo possa far conoscere il mondo delle foto e portare persone nel Grossetano attraverso iniziative di respiro nazionale e internazionale. Abbiamo già collaborato e stiamo collaborando con dei grandi nomi del settore, come Gabriele Rigon, fotografo di moda conosciuto in Italia e non solo, Daniele Vertelli, che si occupa di matrimoni, Francesco Cito, reportagista di fama internazionale, Lorenzo Moscia, anche lui foto reporter, Dario Broch Ciaros, nome di punta nel campo del glamour”. Il nome dell’associazione è un omaggio a Follonica e alla sua storia, grazie alle fonderie dell’Ilva è nata infatti la città del Golfo.

Le iniziative di Fonderie fotografiche non si fermano: in programma ci sono già un nuovo workshop con Francesco Cito in calendario per il 3 e il 4 maggio; sempre a maggio nel week end del 16-17-18 tornerà in Maremma il fotografo Gabriele Rigon per un workshop sulla moda, il 7 e l’8 giugno sarà la volta di Sara Munari, che spiegherà come si realizza un portfolio, e dal 22 al 29 giugno 2014, ospite dell’associazione Petrut Calinescu, con un seminario di reportage fotografico che si terrà in Romania. Già in programma per settembre un laboratorio con Antonio Manta, fotografo e stampatore di fama mondiale. “I nostri appuntamenti non si tengono solo nel Grossetano, ma anche in altre parti di Italia e in Europa – continua Pellegrinetti – Eventi come quelli che organizziamo con la nostra associazione sono utili anche a far conoscere la nostra terra e a promuoverla”. Per informazioni info@fonderiefotografiche.com, oppure visitare il sito www.fonderiefotografiche.com.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.