Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Multiservizi, Cgil: Nuova azienda vecchi metodi per la scelta dei dirigenti

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – Una nuova amministrazione, una nuova società. A Castiglione della Pescaia la società Multiservizi ha lasciato il posto all’Azienda Speciale. «Decisione che – afferma la Cgil funzione pubblica – abbiamo condiviso ed anche apprezzato perché permetteva di tenere i servizi già svolti dalla AMS e quindi, cosa non trascurabile in tempi di crisi e difficoltà, i livelli occupazionali, con una possibilità inoltre di abbattere anche i costi di gestione operativi».

«Tutto nuovo nel contenuto, niente di nuovo però nelle modalità di individuazione dei quadri dirigenti – afferma la Cgil -. Ci saremmo infatti aspettati dall’amministrazione di centrosinistra guidata dal sindaco Farnetani un percorso diverso e un’inversione di tendenza rispetto a chi li ha preceduti. Ai primi di gennaio abbiamo chiesto per scritto più trasparenza nelle procedure per la scelta del nuovo direttore dell’azienda speciale, così da dare le stesse opportunità a tutti i dipendenti comunali in possesso dei titoli di studio e dell’inquadramento previsti e della necessaria professionalità. Ritenendo giusto che, in tempi in cui i dipendenti pubblici sono sottoposti tutti al blocco di retribuzione e di possibilità di carriera, se c’è una possibilità di carriera e di aumento retributivo questa unica opportunità venga concessa a tutti, salvo poi la possibilità per l’amministrazione di scegliere il dipendente con i migliori requisiti professionali».

«Così non è stato – afferma ancora la Cgil – e l’amministrazione è andata avanti nel trasferimento del dipendente comunale all’azienda partecipata. Il sindacato chiedeva solo maggiore trasparenza, perché abbiamo ben chiaro qual è la differenza tra pura discrezionalità e “capacità e poteri del privato datore di lavoro” considerando anche che, in questo caso, il datore di lavoro è meno privato di altri».

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.