Quantcast

La fotonotizia di Il Giunco.net

Maltempo, la Fiumara si porta via le barche. Franano due strade. In salvo gli asini delle Bandite – FOTOBOOK foto

Più informazioni su

di Barbara Farnetani

SCARLINO – Sembra essere Scarlino la zona più colpita dall’ondata di maltempo che da ieri ha colpito per l’ennesima volta la Maremma. Due frane hanno interessato il capoluogo, tanto che è stato necessario chiudere la strada di accesso al paese, dalla panoramica ma anche quella della Madonna degli Angeli a causa del crollo di un muro.

Al Puntone danni importanti si sono avuti alla bancina sinistra del porto canale, un’erosione sotterranea ha richiesto l’interdizione della banchina e della strada anche perché come ci ha confermato il vicesindaco di Scarlino Marcello Stella «è rimasto solo l’asfalto, mentre la strada sotto è vuota».

Ha retto meglio Scarlino Scalo, ad esclusione degli impianti sportivi, che sono completamente allagati. Danni alla piana del Casone, completamente allagata. La piana del Padule ha infatti fatto da cassa di espansione quando le acque hanno tracimato. Danni importanti al ristorante da Marino come anche alla fattoria delle Bandite, dove i volontari hanno lavorato tutta la notte immersi in un metro d’acqua con le mute da sub per mettere in salvo gli asini.

Interrotte alcune strade vicinali, anche nella zona di Pian D’Alma, danni importanti davanti al Veliero, mentre alcune abitazioni in campagna sono rimaste isolate per alcune ore, durante la notte, sino all’arrivo dei mezzi anfibi dei Vigili del fuoco. Chiusa la strada delle Case. «È stata una notta difficile – prosegue Stella – e quel che è peggio è che non è ancora finita. L’allerta meteo prosegue infatti sino a domani».

(Per ingrandire cliccare sulle immagini – Le foto di questo servizio sono di Patricia Montomoli)

Più informazioni su

Commenti