Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Note (poco) note: Gran finale dell’Inverno Musicale Classico

a cura di Giovanni Lanzini

GROSSETO – Con il grande concerto del Duo Glavina-Anfossi si concluderà sabato 1° febbraio prossimo presso la Sala Contrattazioni della Camera di Commercio alle ore 21 la seconda edizione del Festival “Inverno Musicale Classico”, la fortunata rassegna di musica da camera organizzata dall’Associazione Amici del Quartetto e dalla Società Corale “Giacomo Puccini”, con il patrocinio del Comune di Grosseto e della Camera di Commercio, che ha registrato anche quest’anno una folta presenza di pubblico, con il “tutto esaurito” ad ogni concerto. Il “gran finale” vedrà come protagonisti il violoncellista Giulio Glavina (dell’Orchestra del “Carlo Felice” di Genova) e il pianista Massimo Anfossi, entrambi musicisti di taratura internazionale, che condurranno il pubblico, attraverso la loro musica, nelle passioni dell’età romantica. Grandi autori, veri e propri numi tutelari del romanticismo musicale, quali Ludwig van Beethoven, Robert Schumann, Niccolò Paganini, Friederic Chopin, Joaquin Nin, Camille Saint-Saens saranno “raccontati” in musica dai due interpreti liguri, spaziando dalle Variazioni sul Flauto Magico di Mozart ai Notturni di Chopin, dai virtuosismi di Paganini alla Suite Spagnola di Joaquin Nin fino all’Allegro Appassionato di Saint-Saens in un concerto di notevole spessore musicale e grandissima suggestione.

Giulio Glavina e Massimo Anfossi suonano insieme oramai da molti anni ed hanno costituito una formazione musicale solidissima e molto affiatata, che riceve regolarmente notevoli apprezzamenti dalla critica italiana e internazionale sia in occasione dei loro numerosi concerti sia in occasione delle uscite dei Compact-Disc che hanno realizzato. “Sicurezza, rigore, capacità tecnica e affiatamento, ma anche tanta generosità e temperamento”, così bene li definisce una delle critiche più belle. Singolarmente poi Massimo Anfossi è da considerarsi un musicista davvero eclettico, spaziando nelle sue performances dalla musica classica, alla contemporanea e al jazz, con una predilezione per l’opera pianistica di Bruno Bettinelli mentre Glavina alterna alla musica cameristica anche quella sinfonica ed operistica, come primo violoncello dell’Orchestra Giovanile Italiana e quella del Teatro Carlo Felice di Genova.

Al termine del concerto poi la Società Corale “Puccini” offrirà agli intervenuti un brindisi con le “bollicine” per sancire l’inizio dei festeggiamenti per il proprio Centenario (1914-2014) e che la vedranno protagonista durante tutto l’anno di numerosi eventi musicali sia in città che fuori.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.