Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Furto nella sede del Cai, porta e armadietti divelti. Il presidente «È la quinta volta»

Più informazioni su

di Barbara Farnetani

GROSSETO – Hanno sfondato il portone e divelto mobili e armadietti, hanno cercato dappertutto, mettendo tutto a soqquadro senza trovare nulla e poi sono fuggiti. Ennesimo furto alla sede del Cai, club alpino, di Grosseto. Nella notte tra sabato e domenica qualcuno è entrato all’interno della sede in via del Mulino a Vento, sotto le mura, con l’intento di rubare. Dentro non c’era nulla se non il materiale per scalare, le ciaspole, le imbracature, e i ladri sono fuggito a mani vuote lasciandosi dietro danni per 3 mila euro.

Amareggiato il presidente Francesco Profico, che racconta «È la quinta volta che subiamo tentativi di furto, uno ogni due o tre anni, il problema è la porta di legno, troppo fragile. Abbiamo chiesto più volte la possibilità di mettere un cancello davanti ma la soprintendenza non ci concede il permesso perché siamo sotto le mura». La sede del Cai si trova infatti al circolo tennis a cui paga l’affitto. Ad avvertire il segretario del furto, questa mattina, i Vigili urbani. «Sono molto dispiaciuto dei danni subiti, già fatichiamo a pagare l’affitto, con parte dei proventi della tessera, e poi la nostra associazione si basa sul volontariato, anche verso chi ha più bisogno in questo difficile momento». Sottolinea ancora il presidente Profico. Sul tentato furto indagano i carabinieri.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.