Quantcast

Lega Pro: il Grosseto cambia ancora. Via Cuccureddu, arriva Acori

di Lorenzo Falconi

GROSSETO – Ancora un cambio di rotta sulla panchina del Grosseto, Antonello Cuccureddu (nella foto) è il terzo allenatore della stagione che viene esonerato dal patron Piero Camilli, al suo posto la società unionista ha chiamato Leonardo Acori che nel pomeriggio condurrà il primo allenamento alla guida dei biancorossi. Antonello Cuccureddu paga a caro prezzo la sconfitta di Perugia, con la squadra battuta per 3-2 di rimonta, come accaduto a Benevento. Dopo Statuto, Cuoghi e il tecnico sardo, tocca a Leo Acori tentare la missione di portare il Grifone nei play-off. Impresa non certo impossibile, anche se i continui cambi di allenatore, secondo un’usanza ormai conclamata in casa Grosseto, non giovano certo all’identità della squadra, apparsa più volte smarrita.

Acori, in questa stagione, ha già seguito alcune partite del Grosseto da osservatore in questa stagione, per esempio era presente a Gubbio nel recupero di campionato che i biancorossi vinsero per 1-0 contro la formazione umbra. Il nome di Acori è legato soprattutto a quello del Rimini, compagine che ha allenato dal 2002 al 2008. Più recentemente ha guidato Livorno, Benevento, Cremonese e San Marino. Con lui ha già lavorato anche l’attuale diesse del Grosseto Giuseppe Magalini.

Commenti