Anticorruzione, all’Argentario il comune è a lavoro per varare il piano

PORTO SANTO STEFANO – Il Comune di Monte Argentario ha avviato una procedura aperta alla partecipazione per l’approvazione del Piano annuale 2014 e triennale (2014 – 2016) di prevenzione della corruzione e dell’illegalità.

La “legge anticorruzione” del 2012 ha introdotto nelle pubbliche amministrazioni l’istituto del “Piano anticorruzione” e la figura del Responsabile della prevenzione della corruzione, individuato nel segretario comunale.

Si tratta sostanzialmente di un documento di natura programmatica e di definizione della strategia di prevenzione e contrasto ai fenomeni corruttivi all’interno dell’ente con azioni e interventi efficaci anche di controllo dei livelli di trasparenza.

Il piano dovrà essere adottato entro il 31 gennaio prossimo, ma prima, in applicazione delle previsioni contenute nel piano nazionale anticorruzione, deve essere sottoposto a forme di consultazione, coinvolgendo i cittadini e le organizzazioni portatrici di interessi collettivi.

Per questo è stato pubblicato sul sito istituzionale (www.comunemonteargentario.gov.it) nella sezione “Avvisi” e in “Amministrazione Trasparente” il testo del piano.

Tutti i soggetti interessati a dare il loro contributo al miglioramento del documento, sono invitati a presentare osservazioni e proposte inviandole, su un apposito modulo allegato all’avviso pubblico, al Responsabile della Prevenzione della corruzione (segretario@comune.monteargentario.gr.it) entro il 27 gennaio 2014.

L’amministrazione comunale ritiene che la collaborazione dei cittadini sia fondamentale per la predisposizione di un documento condiviso ed efficace, ringrazia anticipatamente per la collaborazione e il contributo che essi vorranno prestare nella redazione di questo nuovo e importante strumento.

 

Commenti