Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rama, il Pd «Preoccupati ma vigileremo. Basta discussioni sui giornali»

Più informazioni su

GROSSETO – «Leggiamo con particolare preoccupazione, quanto nelle ultime settimane, viene pubblicato sulla stampa locale, in merito alla situazione della Società R.A.M.A. S.p.A., azienda tra le prime create da noi cittadini maremmani fino al recente avvento del nuovo soggetto Tiemme TOSCANA mobilità». Così Daniela Piandelaghi, capogruppo Pd in consiglio comunale a Grosseto parla della Rama. «La preoccupazione aumenta sempre di più, alla lettura di articoli di giornale, che enunciano numeri, cifre, proposte di salvataggio e ci chiediamo quale sia il messaggio che arriva ai cittadini».

«Con questi presupposti vorremmo ribadire che l’Amministrazione ed il gruppo consiliare attendono i risultati dei lavori del gruppo tecnico fiduciosi che vengano proposte soluzioni percorribili per la risoluzione del problema ed affermiamo che i consiglieri PD vigileranno affinché si possa discutere con trasparenza e tranquillità ogni eventuale futura scelta che riguardi RAMA, con il sindaco, la Giunta comunale, e con gli altri gruppi che compongono attualmente la maggioranza che sostiene lealmente questa Amministrazione, evitando inopportune e premature discussioni sui giornali e – conclude Piandelaghi -, alla luce dei numerosi sacrifici che l’Amministrazione comunale è costretta a chiedere di continuo ai cittadini».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.