Quantcast

Lega Pro: Grosseto-Pontedera 2-2. Biancorossi raggiunti per due volte

di Lorenzo Falconi

GROSSETO – Sotto gli occhi di Piero Camilli, tornato allo Zecchini per l’occasione, il Grosseto non va oltre il pari nel derby contro il Pontedera. Biancorossi avanti per due volte e per due volte raggiunti dai granata. Parte bene la squadra di Cuccureddu che dopo 3 minuti perviene al vantaggio. Vistosa la disattenzione del portiere Ricci che sbaglia un disimpegno favorendo Ferretti, il traversone dalla sinistra trova Bombagi puntuale nell’inserimento e nella battuta a rete che vale l’1-0. Il Potendera accusa il colpo ma non ci sta, la squadra di Indiani replica subito con Arrighini che costringe Lanni alla respinta in tuffo. Brividi, invece, al 18′, quando Grassi su punizione sorprende Lanni che stava posizionando la barriera, ma l’arbitro non convalida tra le proteste degli ospiti. Il pareggio è solo rimandato di qualche minuto, perché al 22′ Regoli trova il pertugio giusto nella retroguardia biancorossa e con un destro secco firma l’1-1. La gara è giocata su ritmi elevati e con numerosi capovolgimenti di fronte, così al 29′ il Grosseto torna avanti: cross da sinistra di Legittimo e piattone vincente di Ferretti che segna il primo gol in campionato con la maglia biancorossa. Il Pontedera non si scompone e prova a riportarsi sotto, la difesa del Grifone non vacilla anche se il più pericoloso è sempre Grassi, soprattutto al 41′, con un diagonale bloccato a terra da Lanni.

Nella ripresa Cuccureddu modifica subito l’assetto tattico, dentro Gotti e fuori Ricci con il Grosseto che passa ad uno schema di gioco speculare rispetto a quello dell’avversario. La gara si mantiene su ritmi veloci, anche se con minori possibilità di realizzazione. Al 67′ Formiconi è messo giù in area, ma quello che appare come un rigore solare è ravvisato come simulazione dal direttore di gara. Sull’altro fronte una girata di Grassi costringe Lanni alla deviazione sopra la traversa. L’estremo difensore del Grosseto commette un clamoroso errore poco dopo, quando un tiro sporco di Picone non è trattenuto e finisce in rete per il 2-2 al 70′. La partita diventa emozionante e bellissima: Montalto sfiora il 3-2 in diagonale, imitato poco dopo da Grassi. Le squadre diventano stanche e il risultato aperto a qualsiasi esito, ma alla fine Grosseto e Pontedera si dividono la posta in palio.

GROSSETO-PONTEDERA 2-2

GROSSETO (4-3-3): Lanni 5, Formiconi 6,5, Burzigotti 6, Terigi 6,5, Legittimo 6,5; Obodo 6, Onescu 5,5, Ricci 5,5 (1’st Gotti 5,5); Giovio 5,5 (19’st Montalto 5,5), Ferretti 7, Bombagi 6,5. A disp.: Maurantonio, Tedeschi, Biraschi, Asante, Mancini. All. Cuccureddu 6. PONTEDERA (3-5-2): Ricci 5; Verruschi 5,5, Pezzi 6, Gasbarro 5,5 (15’st Picone 6,5); Galli 6,5, Settembrini 5,5 (24’st Bartolomei 6), Caponi 6, Di Noia 6 (34’st Romiti s.v.), Regoli 6,5; Arrighini 6,5, Grassi 7. A disp. Bitozzi, D’Agostino, Luperini, Pastore. All. Indiani 6,5. ARBITRO: Aversano di Treviso 5. MARCATORI: 3’pt Bombagi (G), 22’pt Regoli (P), 29’pt Ferretti (G), 20’st Picone (P). NOTE: Ammoniti: Settembrini, Onescu, Formiconi, Bartolomei. Angoli: 6-4 per il Grosseto. Recupero: 1’pt, 3’st.

Classifica Lega Pro Prima Divisione: Perugia 35 Frosinone 33 Catanzaro 29 L’Aquila 28 Pisa e Lecce 27 Benevento 25, Prato e Pontedera 24 Grosseto 22 Salernitana 21 Gubbio 20 Viareggio 17 Ascoli 13 Barletta 11 Nocerina e Paganese 9.

 

Commenti