A 100 anni dalla sua nascita la regione acquista l’archivio del poeta Mario Luzi

FIRENZE – Sarà acquistato dalla regione Toscana e ospitato nel gabinetto Vieusseux l’archivio del poeta Mario Luzi. Nel bilancio regionale sono stati già impegnati i fondi necessari per l’acquisizione del fondo librario del poeta fiorentino originario di Semproniano.

”Il lavoro per l’acquisizione da parte della Regione dei libri e delle carte del poeta sta andando avanti senza alcuna difficoltà ed è vicinissimo alla conclusione”, ha affermato il presidente della Regione Enrico Rossi, rispondendo a un appello del figlio del grande letterato morto nel 2005, Gianni Luzi.

Mario Luzi era nato nel 1914, e quest’anno cade proprio il centenario della sua nascita. «Onoreremo il centenario della nascita di Mario Luzi rendendo disponibile agli studiosi il suo prezioso archivio – ha aggiunto il governatore -. La Toscana sente di avere una responsabilità particolare nel custodire la memoria di uno dei poeti maggiori del Novecento. La scelta di acquisire l’archivio ha anche questo significato».

Commenti