Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Botti abusivi: la Questura ne sequestra 12 mila

GROSSETO – 12 mila botti non in regola con la normativa del confezionamento e della messa in vendita. È quanto è stato sequestrato dagli uomini della Questura di Grosseto in uno degli esercizi controllati. Si tratta di 244 confezioni contenenti ciascuna 50 pezzi di materiale esplodente. I controlli sono stati messi in campo in occasione delle festività natalizie a seguito della riunione di coordinamento tenutasi presso la Prefettura di Grosseto. Proprio alla vigilia delle Feste è iniziata un’intensa attività delle Forze dell’Ordine proprio per verificare il rispetto delle norme in materia di materiale esplosivo.

La Questura di Grosseto ha eseguito, nelle giornate del 23, 24 e 27 dicembre, controlli di Polizia Amministrativa presso alcuni esercizi commerciali, soprattutto per quanto riguarda l’etichettatura dei prodotti.

La Polizia di Stato con l’occasione ribadisce che «tutti i prodotti pirotecnici, compresi quelli di libera vendita che si possono acquistare anche nei supermercati, nelle cartolerie ed in esercizi non specializzati, non sono mai destinati ai bambini. Segnala che i fuochi d’artificio, se non utilizzati in maniera corretta, possono essere molto pericolosi. Gli incidenti più gravi derivano infatti quasi sempre dalla mancata adozione delle misure di sicurezza, si raccomanda perciò di:

-Seguire sempre le istruzioni d’uso riportate sull’etichetta o i fogli illustrativi che accompagnano il prodotto. Anche le innocue “stelline”, se maneggiate senza le dovute attenzioni, possono causare lesioni gravi.

-Accendere i fuochi solo all’aperto, il più possibile lontani dalle abitazioni. Razzi ed altri artifizi di qualsiasi natura non devono essere mai puntati verso le finestre o i balconi di costruzioni vicine e tanto meno in direzione di persone. Verificate, per le “fontane luminose”, o i fuochi aerei l’altezza che sarà raggiunta dalla fiamma o dagli altri effetti ed evitate, comunque, di collocarli sotto balconi o alberi.

-Accendere un fuoco alla volta ed evitare che al momento dell’accensione ci siano altri fuochi vicini. Durante l’uso tenerli lontano da prodotti infiammabili (tende, divani, tappeti, alcool o benzina, sterpaglie secche, ecc.). Non maneggiare mai fuochi in prossimità di fiamme libere (accendini, fiammiferi, sigarette), non collocarli né utilizzarli vicino liquidi o contenitori di gas infiammabili.

-Non toccare o avvicinarsi in tutti i casi di malfunzionamento di un prodotto pirotecnico, potrebbe innescarsi anche a distanza di tempo e provocare gravi danni alla persona. Nel caso ci si trovi in prossimità di un pirotecnico inesploso, in strada oppure a casa, assolutamente non toccare».

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.