Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Santa Fiora la tradizionale fiaccolata: una giornata tra gastronomia e tradizione

Più informazioni su

SANTA FIORA – Anche quest’anno si ripete a Santa Fiora il consueto appuntamento con la Fiaccolata, suggestiva festa del fuoco che lunedì 30 dicembre accenderà il borgo amiatino, tra tradizione, gastronomia locale e festeggiamenti fino a notte fonda.

La manifestazione, organizzata dal Comune di Santa Fiora e dalla Pro Loco, vede la partecipazione di numerose associazioni del territorio. Queste ultime allestiscono numerosi punti di ristoro e degustazione, collocati in prossimità delle “carboniere”, le cataste di legna ardente che illuminano e ravvivano l’atmosfera dell’intero paese.

Si comincia alle ore 09:30, con la visita guidata alle sorgenti di Santa Fiora (per informazioni rivolgersi al Museo delle Miniere di Mercurio,orario di apertura 10-13 e 16-19, Piazza Garibaldi 23, Santa Fiora, tel. 0564978823, minieredimercurio@gmail.com). Alle ore 16:00 si terrà la tradizionale castrata di marroni in Piazza Garibaldi, seguita dal concerto della Corale C. Vestri. Alle 18:00 l’Associazione Minatori per il Museo organizza una suggestiva rievocazione del rientro dei minatori dalla miniera del Siele. Verrà ricostruito il ritorno dei lavoratori che, dopo una giornata di lavoro, risalgono dalla valle del Fiora con la lampada ad acetilene in mano.

Alle 18:30 comincia la fiaccolata vera e propria, con l’accensione della prima carboniera in Piazza Garibaldi, il passaggio del fuoco dall’acetilene e il tradizionale rito propiziatorio del fuoco. A seguire saranno accese tutte le fiaccole del centro storico e avrà luogo la consueta fiaccolata dei ragazzi. Da questo momento in poi il borgo si anima; ad ogni angolo del paese sarà possibile degustare i piatti della tradizione culinaria locale, bere un buon bicchiere di vin brulè o semplicemente approfittare dei concerti e degli intrattenimenti musicali per ogni orecchio che accompagneranno i partecipanti fino a tarda notte. A questo proposito è da segnalare, a partire dalle ore 20:00, l’esibizione itinerante della “Street Band di Arcidosso” e del gruppo folk dei “Pennati pe’cantà”.

Ecco l’elenco delle associazioni partecipanti che si occuperanno dell’organizzazione dei punti di ristoro: Pro Loco Santa Fiora; “Che Fare?”; Sci Club Santa Fiora; Corale C. Vestri; Rosso di Sera; Intercomunale Santa Fiora; Parrocchia di Santa Fiora; “Con i se e con i ma”; Filarmonica G. Pozzi Santa Fiora; Fratres Misericordia Santa Fiora; Contrada di Santa Fiora; Associazione minatori per il Museo; Motoclub Santa Fiora; I Ragazzi dell’Olmo; Associazione di Pesca; Circolo Ricreativo La Selva; Mountain Bike Club Santa Fiora; Circolo Ricreativo Marroneto; Gruppo Arcieri Santa Fiora.

I festeggiamenti santafioresi non si esauriscono con la fine della Fiaccolata. La Pro Loco organizza, come da tradizione, la festa di Capodanno in Piazza Garibaldi. Davanti al fuoco rimasto vivo dalla sera precedente, la serata sarà allietata dalla musica dal vivo di “Tatiana”, e a mezzanotte ci scambieremo gli auguri per il nuovo anno con un brindisi sotto il Portone del palazzo Cesarini-Sforza.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.