Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lupo ucciso a fucilate. La carcassa ritrovata nella strada

SATURNIA – La carcassa di un lupo femmina dell’età apparente di due anni, uccisa da un colpo di arma da fuoco che le ha trapassato il costato uscendo dall’addome, è stata rinvenuta ieri intorno alle 19.20 sulla strada che da Saturnia conduce a Semproniano. Il posizionamento del cadavere sul ciglio della carreggiata fa pensare chiaramente a un gesto dimostrativo. A imbattersi nel lupo ucciso è stato il direttore del Crasm di Semproniano, Marco Aloisi, che ha raccolto l’animale, ma non ha potuto far altro che constatarne il decesso.

Il corpo presenta tutti i tratti fenotipici del lupo puro, anche se potrà essere solo l’esame del Dna a darne la certezza. Il dottor Aloisi ha proceduto a segnalare il ritrovamento al Corpo Forestale dello Stato e alla Procura della Repubblica di Grosseto. Attualmente la carcassa è a disposizione delle autorità presso il Crasm, da dove presumibilmente sarà trasferita all’Istituto Zooprofilattico per gli esami necroscopici.

“Si tratta evidentemente di un ulteriore barbaro segnale – dichiara Giacomo Bottinelli, responsabile LAV Grosseto – lanciato da qualcuno che pensa di intimidire chi sta lavorando sul progetto Ibriwolf e sulla tutela degli animali. E’ forte il sospetto che anche in questo caso il colpevole sia legato all’ambiente degli allevatori e della caccia. Dobbiamo essere tutti assolutamente fermi nella condanna di atti di questo tipo, senza condiscendenze nei confronti di chi uccide animali, violando tra l’altro il codice penale e le leggi sull’attività venatoria. Cani, lupi e ibridi sono infatti protetti dalla normativa vigente, a partire dall’articolo 544 bis del codice penale, e nessuna forma di esasperazione di determinate categorie può essere addotta a scusante di gesti di tale gravità”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.