Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Da sartine a pasticcere, concluso il percorso formativo delle dipendenti Mabro

Più informazioni su

di Lorenzo Falconi

GROSSETO – Dopo 140 ore complessive, articolate tra lezioni teoriche su sicurezza e igiene, oltre a esercitazioni pratiche coordinate da docenti qualificati, è giunto a conclusione il percorso di formazione per pasticceria classica, promosso dalla Cna e finanziato all’amministrazione provinciale, rivolto a 15 dipendenti della Mabro. Il percorso formativo si è avvalso del contributo dell’Istituto alberghiero Leopoldo II di Lorena: la scuola, infatti, ha messo a disposizione laboratori e professionalità a supporto delle esercitazioni pratiche di preparazione e confezionamento dei dolci. «Non è stato così semplice come si può pensare – ha detto Manola Mengozzi, una delle dipendenti Mabro -, però è stato importante arrivare in fondo a questo corso di formazione. Non so il futuro cosa ci prospetterà, se riprenderemo a fare le sartine come speriamo, oppure se questa sarà una nuova strada per noi. Di sicuro ci auguriamo che il 2014 sia un anno migliore del 2013». Soddisfazione è stata espressa anche dal direttore di Cna Grosseto Renzo Alessandri che ha gettato lo sguardo verso il futuro prossimo: «Questo corso di formazione giunge a conclusione, ma è nostra intenzione proseguire su questa strada. Per questo proporremo alla Provincia un corso di formazione ulteriore che sia di perfezionamento».

Le operaie della Mabro che stanno frequentando il corso di pasticceria classica sono: Manola Mengozzi, Vanessa Ciaramitaro, Marzia Ciacci, Laura Galli, Sonia Fantoni, Barbara Dettori, Donatella Biliotti, Lidia Calossi, Pellegra Ricci, Alessandra Tiezzi, Maria Cristina Landi, Piera Lorenzi, Giulietta Sgaragli, Francesca Ferrari, Laura Giuliana.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.