Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pugilato: un meeting sui valori etici della disciplina con gli studenti del Polo Bianciardi

GROSSETO – La A.S.D. Fight Gym Grosseto, impegnata  da sempre nella diffusione dei valori e della cultura del pugilato, ha ormai definito il programma dell’incontro con gli studenti organizzato proprio nella sede scolastica che in varie occasioni ha collaborato con il sodalizio maremmano e si è nuovamente messa a disposizione per una sperimentazione che in orario scolastico propone la divulgazione delle tecniche e dei valori del pugilato agli adolescenti; infatti è proprio nella palestra di questo Istituto che dall’inizio di Novembre, con presenza quasi giornaliera, si svolgono i vari corsi alle classi coinvolte che vedono il maestro Raffaele D’Amico impegnato in prima persona nell’insegnamento delle tecniche basilari del pugilato. L’iniziativa, nata per far riscoprire il valore educativo della boxe e delle opportunità che tale disciplina offre ai giovani per il loro sviluppo fisico e morale, ha permesso ai ragazzi di frequentare circa due mesi di lezioni introduttive alla noble art durante le ore di educazione fisica nella palestra della propria scuola.

Proprio nell’ambito di questo progetto, per far conoscere oltre l’aspetto tecnico-fisico della disciplina anche e soprattutto gli alti valori umani, il presidente della società maremmana Amedeo Raffi e il dirigente scolastico Daniela Giovannini, con l’apporto dei professori Marcello Cesaroni e Davide Baragiola e la collaborazione costante delle professoresse Alma Giuntini e Saveria Frate, docenti delle classi impegnate nel progetto, martedì 17 dicembre alle ore 10, presso l’Aula Magna dell’Istituto Professionale in piazza De Maria, propongono il meeting dal titolo “Dentro le regole della Boxe non c’è spazio per violenza e bullismo”. Frutto di questa collaborazione è anche il logo scelto fra alcuni pregevoli lavori che gli allievi della classe coordinata dalla professoressa Mariella Manzione hanno preparato per l’occasione.

L’incontro, che avverrà sotto l’egida della Federazione Pugilistica Italiana, sarà patrocinato dall’Amministrazione Comunale, dall’Amministrazione Provinciale e dalla sezione provinciale del CONI nonché dal Panathlon Club sezione di Grosseto. Confermate le presenze ufficiali del presidente della FPI Alberto Brasca, del Presidente del Consiglio Provinciale Sergio Martini, di esponenti dell’Amministrazione Comunale, del delegato provinciale CONI Daniele Giannini e del presidente del Panathlon club di Grosseto Emilio Lelli. Ospite gradito della mattinata sarà Fabio Turchi, classe 1993, già medaglia d’argento ai Giochi Olimpici giovanili, Campione Italiano assoluto e medaglia d’oro ai Giochi del Mediterraneo. Adesione, questa del ventenne fiorentino Turchi, giovane promessa del pugilato italiano, che servirà anche come ponte di comunicazione tra il pubblico adolescente e i partecipanti al meeting.

A Franco Esposito, illustre firma del giornalismo nazionale, celebre scrittore di libri di sport e profondo conoscitore della Boxe, che ha vissuto in prima persona quale maestro e procuratore per poi diventarne “narratore”, sarà affidato il compito di condurre la manifestazione e di illustrare con la passione che viene dal profondo del suo cuore i contenuti della nobile disciplina sportiva.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.