Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“La nuda bellezza”. A Palazzo Aldobrandeschi le foto di Marco Tisi

Più informazioni su

GROSSETO – Con l’inaugurazione della mostra “La nuda bellezza” prende il via Noi non siamo indifferenti, progetto della Commissione Pari Opportunità della Provincia di Grosseto promosso in occasione della Festa della Toscana, dedicata quest’anno alla diversità.

“Come ogni anno aderiamo con piacere alla Festa della Toscana – commenta Sergio Martini, presidente del Consiglio della Provincia di Grosseto -, e il tema di questa edizione, Una comunità: mille voci della Toscana, è strettamente legato agli obiettivi della Commissione Pari Opportunità, per questo abbiamo deciso di promuovere come amministrazione provinciale il progetto “Noi non siamo indifferenti”. Un insieme di iniziative che racconteranno la diversità da più punti di vista”.

Nei ritratti che compongono la mostra, presentati per la prima volta in occasione della Città Visibile 2013, Tisi descrive la quotidianità dei ragazzi che frequentano il centro diurno per disabili “Il Girasole” di Grosseto.

“Vivere la diversità per comprenderla e rispettarla – spiega Reana de Simone, presidente della Commissione Pari Opportunità della Provincia di Grosseto –, la Commissione lavora ogni giorno perchè questi obiettivi siano sempre più vicini. Le iniziative che abbiamo deciso di progettare in “Noi non siamo indifferenti” segnano un percorso di sensibilizzazione importante, che vuole sollevare il velo dell’indifferenza intorno alla diversità e che inizia proprio con la mostra di Marco Tisi”.

L’esposizione resterà nella Sala Pegaso di Palazzo Aldobrandeschi fino a sabato 21 dicembre e sarà visitabile dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 18, e il sabato dalle 8 alle 13.

Noi non siamo indifferenti si compone di diverse iniziative: oltre alla mostra di Marco Tisi, sarà promosso un contest fotografico online rivolto agli studenti delle scuole superiori della provincia che potranno raccontare in uno scatto cos’è per loro la diversità e, nei primi mesi del prossimo anno, il progetto si concluderà con una tavola rotonda dal titolo “All you need is love – Diritto d’amore” che affronterà il tema dell’affettività nelle persone disabili.

Nella foto allegata, da sinistra: Reana de Simone, Marco Tisi, Sergio Martini

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.