Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dalla Coldiretti arriva la mozzarella di bufala 100% made in Maremma

Più informazioni su

GROSSETO – «Proseguiamo il nostro impegno a tutela dell’agricoltura locale e alle produzioni di qualità. All’insegna della protesta, ma anche della proposta». Così il presidente di Coldiretti Grosseto, Francesco Viaggi, in merito allo straordinario impegno degli agricoltori maremmani che li ha portati nei giorni scorsi prima al Brennero e successivamente a Roma, per rivendicare normative efficaci in materia di etichettatura e completa tracciabilità dei prodotti agroalimentari. «Mercoledì 11 dicembre – prosegue Viaggi – saranno i nostri giovani, a Roma, in occasione del primo salone dedicato al ‘made in Italy che batte la crisi’ a rilanciare l’impegno di Coldiretti per la rapida introduzione dell’obbligo di indicare l’origine di tutti i prodotti trasformati. Prodotti ai quali vogliamo restituite la piena trasparenza della filiera, a tutela di salubrità tradizione e valori aggiunti per il nostro territorio».

E quanto a trasparenza e territorialità gli agricoltori di Maremma mettono sotto l’albero di Natale delle famiglie di consumatori una bella novità. «Si tratta di una mozzarella di bufala – spiega il presidente di Coldiretti – prodotta e commercializzata integralmente grazie al nostro sistema a filiera corta, garantito dalla fondazione Campagna Amica».

Arrivano dunque nei mercati degli agricoltori, così come nelle botteghe degli agricoltori di tutto il Paese, le mozzarelle di bufala made in Maremma, prodotte con latte di animali allevati nella nostra provincia, secondo i più rigorosi protocolli di qualità. La mozzarella di bufala maremmana, commercializzata con l’etichetta di Coltivatori diretti di Maremma, cooperativa fondatrice di Campagna Amica, viene prodotta con il latte della storica azienda agricola di Lattaia, nel comune di Roccastrada. L’azienda, la cui prima iscrizione agraria risale addirittura al Diciottesimo secolo,  ha in produzione 350 animali il cui latte viene commercializzato in Toscana ed Emilia. Durante la prima fase di lancio della produzione di mozzarella 100 % maremmana saranno prodotti e confezionati un centinaio di chili di prodotto a settimana, con la prospettiva di incrementare l’attività fino ad un potenziale di circa otto quintali al giorno. A garanzia della propria originalità, la mozzarella dei Coltivatori di Maremma, oltre che dall’etichetta, sarà accompagnata nei punti vendita con una apposita cartellonistica.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.