Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lega Pro: Grosseto-Viareggio 2-1. Giovio e Bombagi per la rimonta biancorossa

di Lorenzo Falconi

GROSSETO – Vince il Grosseto di rimonta, al netto di una sofferenza contro Viareggio apparso piuttosto modesto. Nel derby toscano, quindi, arrivano tre punti che fanno classifica più che morale, dato che la squadra di Cuccureddu non si è espresso al meglio, sbagliando troppo, soprattutto nelle conclusioni a rete. In avvio c’è la doccia fredda per i biancorossi, sorpresi dopo 6 minuti dall’incursione di Rosafio che riceve un cross da destra e ruba il tempo alla disattenta difesa maremmana per il vantaggio viareggino. Il contraccolpo iniziale si manifesta subito e al 10′ Romeno prende ancora d’infilata la retroguardia del Grifone, prima di calciare in diagonale sul fondo. La replica della squadra di Cuccureddu è basata sui nervi e sulla frenesia, qualche angolo guadagnato e qualche soluzione dalla distanza. Il problema è che i biancorossi difettano abbondantemente nella mira con Mancini, Bombagi e Obodo imprecisi. Il più pericoloso è Bombagi su punizione al 31′, con Gazzoli che alza sopra la traversa, imitato poco dopo da Giovio che chiama l’estremo difensore ospite alla parata in tuffo. Al 40′ ci prova anche Obodo dai 30 metri, un tiro insidioso con Gazzoli che però recupera la posizione e riesce a respingere. La via del gol sembra stregata per il Grifone che però, di forza, ottiene il pari sugli sviluppi di un calcio piazzato. Al 43′ Bombagi crossa dalla sinistra a rientrare, in mischia spunta Giovio che di rabbia calcia in rete con un tiro radente che vale l’1-1 prima dell’intervallo. Il Viareggio finisce alle corde e Gotti, al 44′, sfiora il gol del sorpasso con una conclusione che si spegne di poco a lato.

Nella ripresa, dopo pochi minuti, il Grosseto rischia ancora tanto in avvio, perché in mischia Lamorte, dopo una serie di rimpalli, conclude a rete e trova la respinta sulla linea di porta da parte di un compagno di squadra. Scampato il pericolo il Grosseto riprende a mettere in campo la solita supremazia territoriale, piuttosto evidente quanto sterile dal punto di vista dell’incisività. Al 61′ però, Bombagi lascia partire un violento tiro improvviso dai 35 metri che timbra la traversa. Al 68′ è invece clamoroso l’errore di Esposito, imbeccato da Gioè e tutto solo davanti a Gazzoli, un rigore in movimento che incredibilmente l’attaccante del Grosseto spreca calciando a lato. Il gol che scaccia i pensieri arriva in ogni caso al 70′, il cross è di Formiconi, la testa vincente di Bombagi per una realizzazione che vale il sorpasso. Sul 2-1 la squadra di Cuccureddu sfiora più volte il tris, prima però concede una buona opportunità a Gerevini che da due passi spreca l’opportunità per il nuovo pareggio. Nel finale è incredibile come il Grosseto sprechi nitide opportunità da rete al cospetto di una difesa viareggina allo sbando. Obodo prima, ma anche Gioè e ancora Esposito falliscono comode occasioni davanti a Gazzoli. Vince, in ogni caso il Grosseto di Cuccureddu che centra il primo successo sulla panchina del Grifone e tira un sospiro di sollievo.

GROSSETO – VIAREGGIO 2-1

GROSSETO (4-3-3): Lanni 6; Formiconi 6,5, Burzigotti 5,5, Terigi 6, Gotti 6; Obodo 5,5, Ricci 5,5, Bombagi 7 (27’st Onescu 6); Mancini 5 (17’st Gioè 5,5), Esposito 5, Giovio 6,5 (31’st Colombi s.v.). A disp.: Maurantonio, Tedeschi, Biraschi, Scappini. All. Cuccureddu 6. VIAREGGIO (4-3-3): Gazzoli 7; Celiento 5,5, Lamorte 5, Conson 5, Peverelli 5; Gemignani 5,5 (1’st Della Latta 5,5), Gerevini 5,5 (27’st Benedetti 5,5), Galassi 6; Rosafio 6,5, Vannucchi 6 (15’st De Vena 5,5), Romeo 6. A disp.: Furlan, Mancini, Falasco, Casarini. All. Lucarelli 5,5. ARBITRO: Mangialardi di Pistoia 5,5. MARCATORI: 6’pt Rosafio (V), 43’pt Giovio (G), 25’st Bombagi (G). Ammoniti: Celiento, Galassi, Bombagi, Ricci, Gioè, De Vena, Conson. Angoli: 8-3 per il Grosseto. Recupero: 0’pt, 3’st.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.