Calcio e Telethon: la solidarietà fa centro con i bambini del settore giovanile

GROSSETO – Hanno vinto i bambini, il loro spirito, i loro sorrisi, ha vinto Telethon. Sui campi di gioco dell’Invicta Grosseto calcio giovani c’era il sole dell’allegria, il calore del calcio, l’arcobaleno della ricerca con accanto la speranza di un futuro senza ombre. La manifestazione di beneficenza “Telethon Grosseto – Sol Caffè”, regolarmente autorizzata dalla Figc, ha fatto centro. Sui 5 terreni di gioco hanno corso, in contemporanea, circa 180 bambini vestiti di rosso, verde, arancio, viola.

Invicta Grosseto calcio giovani, Nuova Grosseto, Saurorispescia, Scansano. Queste le società che hanno aderito alla spettacolare mattina di domenica 8 dicembre dove non aveva peso il risultato finale ma contava solo stare insieme e giocare per Telethon. Era presente il presidente Dino Seccarecci e il responsabile della scuola calcio Maurizio Bruni. «Abbiamo raggiunto il nostro obiettivo – ha dichiarato Bruni – cioè quello di fare divertire i bambini del 2006, 2007 e 2008. Atmosfera bellissima, serenità e felicità, questo abbiamo avvertito nelle due ore e mezzo di calcio. Grazie a Telethon, alle società, ai piccoli calciatori al numeroso pubblico e alle offerte per la ricerca». Al termine sono state offerte a tutti la medaglia ufficiale di Telethon.

Commenti