Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Touring Club premia la Maremma per l’acquacotta che diventa eccellenza toscana

Più informazioni su

ALBERESE – Vetrina Toscana promuove il premio Touring Club Italiano dedicato ai piatti della tradizione. I piatti premiati sono i seguenti: la ribollita, i necci della montagna pistoiese,i pici di Celle sul Rigo, i panigacci di Podenzana, i tortelli del Casentino, la minestra di farro e fagioli lucchese, i sedani alla pratese, il cinghiale in salmì, l’acquacotta maremmana, le pallette di polenta alla pisana.

In ogni località si potranno degustare i piatti della tradizione e partecipare alle iniziative organizzate per l’occasione, che premetteranno di visitare luoghi non sempre accessibili e conoscere il ricco repertorio della tradizione culinaria toscana. La singole iniziative sono nel programma pubblicato sul sito www.vetrina.toscana.it e su www.touringclub.it/news, dove sarà possibile leggere gli aggiornamenti sugli eventi in calendario.

Domani 7 dicembre alle ore 12,00 ad Alberese (Grosseto) presso il ristorante “I briganti del Parco” il piatto premiato sarà: l’Acquacotta.

Carlo Palmieri, Console Provinciale TCI di Grosseto consegnerà il premio a Leonardo Marras, Presidente della Provincia di Grosseto. Dalle 12,30, a cura del ristorante “I briganti del Parco” e di produttori del Consorzio “Naturalmente Toscana”, in collaborazione con “Vetrina Toscana”. Ci sarà una degustazione a pagamento (euro 10, bevande incluse), con prenotazione entro stasera al numero: 335 386895 (Giovanni Capo). E’ previsto anche l’intervento di Luca Varaglioti, Presidente della Pro Loco “Alborensis”.

“I ristoratori di Vetrina Toscana si confermano i nostri ambasciatori del gusto e delle bellezza. Il legame con il territorio e la promozione delle nostre tradizioni enogastronimiche e culturali sono il successo del progetto e l’iniziativa del corpo consolare toscano del Touring Club Italiano rappresenta una rinnovata occasione per far conoscere ancora di più quanto di bello può offrire la nostra regione.”

Così l’assessore regionale al turismo e al commercio Cristina Scaletti sintetizza la collaborazione, ringraziando il TCI per il riconoscimento all’attività svolta con il progetto di valorizzazione e qualificazione “che, con i suoi 947 ristoranti e 308 botteghe rappresenta un vero e proprio presidio di saperi e di sapori del territorio. Una rete di imprese commerciali che si sta aprendo ad un legame sempre più stretto con le produzioni regionali, facendosi interprete della tradizione e dell’innovazione.”

Gianluca Chelucci, console regionale del Touring Club Italiano, presenta così l’iniziativa: “I piatti di tradizione a cui è dedicato il Premio Touring 2013 mettono in risalto i caratteri di schiettezza e genuinità tipici del territorio toscano. In questo senso, le tradizioni culinarie della Toscana costituiscono un significativo tassello di un più ampio sistema di valori identitari (sociali, storico-culturali, ambientali), dal fragile equilibrio, che dobbiamo salvaguardare come un bene irripetibile e prezioso. Da 120 anni la filosofia del Touring è sempre la stessa: avvicinarsi con rispetto ai luoghi, preferibilmente a piedi o in bicicletta, e condividere le esperienze e le emozioni del viaggio, raccontando”.

Per ulteriori info: www.vetrina.toscana.itwww.naturalmentetoscana.itwww.prolocoalborensis.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.