Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

IlGiunco.net e la Maremma: «Ecco come abbiamo cambiato l’informazione». Tutti i numeri foto

GROSSETO – «Il Giunco.net sta diventando il vettore privilegiato per le notizie». Lo ha affermato il presidente della Provincia, Leonardo Marras, intervenuto ieri all’incontro organizzato dal nostro quotidiano on line dal titolo “IlGiunco.net l’informazione che ha cambiato l’informazione”. Nel corso dell’evento, organizzato in collaborazione con lo studio di marketing e comunicazione Kalimero, sono stati dati i numeri di questi due anni di lavoro: nel 2013, da gennaio a novembre, 3 milioni e 200 mila pagine lette, e l’ultimo dato riferito al mese di ottobre parla di 72 mila visitatori unici. Dal 2012 al 2013 c’è stato un incremento sulle pagine lette del 450%. Secondo le analisi condotte dalla piattaforma internazionale e indipendente Similarweb.com IlGiunco.net è ampiamente il quotidiano on line più letto della provincia di Grosseto. Rispetto agli altri quotidiani on-line locali IlGiunco.net ha conquistato un primato significativo, con le oltre 70 mila visite stimate supera sia il principale quotidiano sportivo (15 mila visite) sia gli altri concorrenti on-line locali (quotidiano A 7.000 visite, quotidiano B 5.000 visite, quotidiano C non classificato). Raffronti che possono essere fatti da chiunque, perché la piattaforma Similarweb.com è libera e consente di mettere a confronto gratuitamente sino a tre siti concorrenti, e analizzare anche l’andamento grafico dei visitatori.

Molte le iniziative messe in campo dal nostro quotidiano on-line: “Il sindaco che vorrei” che consente ai cittadini maremmani di scegliere e votare colui chi vorrebbero come primo cittadino del proprio comune. O ancora la galleria di volti e storie #Maremmani, che racconta la nostra terra dal punto di vista delle tante persone specili che la abitano. E poi la novità che sarà presto lanciata dal nostro giornale MappAttiva, una mappa interattiva della città su cui i cittadini, tramite il proprio telefono o computer, possono segnalare criticità o eccellenze di Grosseto. Dalla spazzatura abbandonata al monumento da salvare, dalla mappa-criminalità, all’intervento del comune o delle forze dell’ordine.

«C’è chi tiene sempre aperto IlGiunco.net per restare costantemente informato» ha affermato il sindaco di Grosseto Emilio Bonifazi presente all’evento come anche il sindaco di Follonica, Eleonora Baldi. «In Toscana ci sono decine di testate on-line – ha detto Marco Renzi del gruppo Digit e in rappresentanza di LSDI, “Libertà di stampa e diritto di informazione” – ma solo alcune stanno utilizzando le potenzialità offerte dalla rete in modo corretto e con un approccio nuovo: e tra queste c’è IlGiunco.net, che ha messo in piedi tutta una serie di inizitive legate al mondo social e al rapporto con le comunità di riferimento del territorio». Anche Saverio Zeni consigliere nazionale dell’Anso, Associazione nazionale stampa online ed editore di OkMugello.it, ha sottolineato come «Far parte dell’Anso, come ha scelto di fare IlGiunco.net e altre testate in Toscana, è una scelta che va nella direzione di garantire la qualità per il lettore e che apre le porte ad una serie di progetti in rete. E questo rappresenta un tratto distintivo essenziale per chi vuole essere protagonista nel mondo dell’informazione digitale».

«Ci sembrava giusto, dopo due anni dall’inizio della nostra avventura editoriale, fare il punto della situazione – ha affermato Daniele Reali, direttore de IlGiunco.net -, e dare, come giornale locale, il nostro contributo alla discussione sull’informazione digitale in Maremma». «Da consulente marketing so bene che la pubblicità si misura grazie al rapporto costo/contatto – ha precisato Marco Gasparri, direttore dello studio marketing Kalimero -. Bene, IlGiunco.net, a fronte di investimenti ridotti, consente di raggiungere un pubblico molto vasto. Ritengo che l’informazione on line di qualità sia l’informazione dei prossimi anni. La partnership con IlGiunco.net é una sfida che come studio Kalimero abbiamo accettato e che portiamo avanti con impegno, sicuri di dare alla nostra Maremma un mezzo informativo moderno, immediato e gratuito».

Molte le persone presenti: il comandante provinciale dei Carabinieri Colonnello Gerardo Iorio, il rappresentante della questura Primo Dirigente Diego Acqui, Valerio Di Domenico, addetto stampa del Savoia, gli assessori provinciali Tiziana Tenuzzo e Federico Balocchi, gli assessori di Grosseto Giovanna Stellini, Luca Ceccarelli, Giancarlo Tei, il presidente del Parco delle Colline Metallifere Luca Agresti, il segretario generale della Confartigianato Mauro Ciani, il direttore di Confindustria Antonio Capone, il direttore di Ance Mauro Carri, il presidente della Fondazione Grosseto Cultura Loriano Valentini, Gabriella Papponi Morelli per la Banca della Maremma, Melissa Sinibaldi per l’Acquedotto del Fiora, i rappresentanti dell’ufficio comunicazione Puntocom, l’associazione “Guru at work”, l’associazione “Innovazione per l’Italia”.

.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.