Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il sindaco che vorrei: la classifica comune per comune. Ecco i candidati più votati foto

GROSSETO – Continua la sfida nei 16 comuni che saranno chiamati al voto nella primavera del prossimo anno. Una corsa che non si ferma e che con “Il sindaco che vorrei” vede protagonisti lettori e candidati nella speciale classifica che IlGiunco.net ogni settimana aggiorna puntualmente.

In totale le preferenze arrivate alla nostra redazione, in sole tre settimane, sono già quasi 1.800, un successo di partecipazione che dimostra come l’appuntamento per le amministrative del 2014 sia molto sentito e importante per la nostra provincia. Ma veniamo alle novità più importanti della classifica.

Follonica – Novità in classifica a Follonica dove Salvatore Acquilino rimane in vetta alla classifica delle proposte dei lettori con 220 preferenze, ma dove balza al secondo posto Valeriano Zanaboni (181) e al terzo Dario Piermaria (81) rappresentante del gruppo “L’Onda” che ha ottenuto molte preferenze in questi ultimi giorni. In quarta posizione si piazza Francesco De Luca (50), attuale capogruppo Pd in consiglio comunale, al quinto posto Gianluca Sardu (46), al sesto Carla Gaglianone (40), al settimo Charlie Lynn (39), all’ottavo Mimmo Fiorani (35), al nono Gianni Dani (26) e al decimo Agostino Ottaviani e Enrico Norcini entrambi con 18 preferenze. I candidati in corsa a Follonica sono ormai un piccolo esercito visto che i lettori ne hanno già proposti 49, mentre le singole preferenze inviate alla redazione solo per il comune di Follonica sono già 817. Per vedere la classifica completa: LINK.

Gli altri comuni e le curiosità – E se a Follonica è indubbiamente la corsa più partecipata perchè è il comune più grande in termini di abitanti che dovrà eleggere il nuovo sindaco nel 2014 anche negli altri comuni la sfide sono appassionanti. Tra tutti i 16 comuni il candidato più “preferito” è Michele Bianchi, candidato a Scarlino con 469 preferenze. Tra le curiosità a Scarlino è entrata in classifica l’onorevole di Forza Italia Monica Faenzi, mentre a Massa Marittima da questa settimana in classifica ci sono padre e figlio candidati: sono Sandro e Alessandro Tassoni. A Capalbio invece, comune commissariato, ha fatto il suo ingresso in classifica anche Luigi Bellumori sindaco uscente.  Per scoprire la classifica completa comune per comune aggiornata a ieri lunedì 2 dicembre ecco il LINK.

Per partecipare e votare: LINK.

Come funziona “Il sindaco che vorrei” – Si tratta di una iniziativa di partecipazione e coinvolgimento rivolta ai nostri lettori che potranno scegliere il “loro” sindaco preferito nei vari comuni al voto. L’iniziativa è stata divisa in due fasi principali. Nella prima fase quella delle “nomination”ogni lettore potrà inviare alla nostra redazione la sua proposta di candidato sindaco compilando un semplice modulo dove indicare nome, congome e comune del candidato. Ogni settimana noi indicheremo la classifica parziale e aggiornata dei vari candidati comune per comune. Questo fino a gennaio 2013 quando si aprirà la seconda fase: la fase del sondaggio. I primi dieci candidati che hanno ottenuto più voti saranno inseriti nel sondaggio del loro comune e a quel punto saranno ancora i lettori a scegliere il loro preferito.

Per inviarci i vostri candidati – Per partecipare a “Il sindaco che vorrei” e inviare la propria preferenza basta andare nella pagina dedicata allo speciale amministrative 2014 e scegliere il comune che vi interessa per poi compilare il modulo e “click”, tutto è fatto.

Questo è il link: www.ilgiunco.net/speciali/speciale-amministrative-2014

Tutti i comuni al voto – Arcidosso, Capalbio, Casteldelpiano, Castell’Azzara, Cinigiano, Civitella Paganico, Follonica, Isola del Giglio, Magliano in Toscana, Massa Marittima, Monterotondo Marittimo, Roccastrada, Santa Fiora, Scarlino, Seggiano, Sorano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.