Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Carceri: materassi per i detenuti, la Regione investe 400 mila euro

Più informazioni su

FIRENZE – Come aveva già fatto nel 2010, la Regione Toscana finanzia di nuovo l’acquisto di materassi, cuscini e kit per l’igiene personale e orale dei detenuti degli istituti penitenziari toscani, a completamento delle dotazioni fornite dall’Amministrazione penitenziaria. Lo ha deliberato stamani la giunta, con uno stanziamento di 400.000 euro: 200.000 per il 2014 e altrettanti per il 2015.

“Come Regione siamo fortemente impegnati nel garantire la tutela della salute dei detenuti – dice l’assessore al diritto alla salute Luigi Marroni – Per questo negli anni abbiamo messo in campo tante iniziative. Ora, anche se la fornitura di materassi e kit per l’igiene personale non rientra tra le nostre competenze, abbiamo deciso di farcene nuovamente carico. Lo facciamo in accordo con l’Amministrazione penitenziaria, che si è impegnata a concorrere alla spesa sostenuta con i fondi disponibili al momento, e a sostenere l’intera spesa non appena avrà la disponibilità economica necessaria”.

La fornitura regionale consente di sopperire alle carenze igienico sanitarie derivanti dall’usura di materassi e cuscini, e dalla scarsità dei materiali di conusmo per l’igiene personale a disposizione dei detenuti, contribuendo a prevenire e/o a contenere la diffusione di malattie infettive e le infestazioni parassitarie.

Il grave sovraffollamento e le carenze strutturali che affliggono la maggioranza delle carceri toscane hanno contribuito a deterninare il deterioramento di una parte dei materassi, cuscini e altri oggetti forniti con il prcedente intervento della Regione, nel 2010, con la conseguente necessità di rinnovare i capi logorati. L’igiene dei materassi e quella personale sono elelenti essenziali per la tutela della salute e della dignità dei detenuti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.