Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La morte di Valentina all’ospedale di Orbetello: «Potevano salvarla»

Più informazioni su

ORBETELLO – Valentina Col poteva essere salvata. A sostenerlo sono gli ispettori del Ministero della Salute che hanno concluso l’indagine sul caso della morte della diciassettene di Roma, avvenuta il 25 di agosto scorso all’ospedale di Orbetello, dove la ragazza si era recata dopo una caduta avvenuta in spiaggia nei giorni precedenti al decesso.

L’indagine al momento vede coinvolti 9 medici e un radiologo e di fatto mette sotto accusa l’ospedale di Orbetello, struttura inadeguata, secondo gli ispettori, ad accogliere pazienti di giovane età. Inoltre, nel rapporto finale stilato dal Ministero della Salute, emerge che i medici che avevano in cura Valentina, non avrebbero rispettato il protocollo standard e le procedure indicate dalla Regione Toscana, tra cui figura la compilazione della scheda di valutazione del rischio tromboembolico. Intanto, la famiglia della giovane è pronta a costituirsi parte civile.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.