Quantcast

Per Santa Barbara è protagonista la poesia. A Gavorrano è festa per la patrona dei minatori

GAVORRANO – Tutto è pronto per festeggiare Santa Barbara, patrona dei minatori e ricorrenza particolarmente sentita a Gavorrano dove la miniera è stata per generazioni il centro della vita del paese e del comune (nella foto un momento della celebrazione del 2011).

Anche quest’anno la Nuova associazione Proloco Gavorrano, in collaborazione col Comune, la parrocchia di San Giuliano martire e il Parco nazionale delle Colline Metallifere, ha organizzato una giornata di festa che verrà celebrata domani, domenica 1 dicembre. Il programma si apre alle 10, con la tradizionale deposizione di fiori davanti al monumento di Santa Barbara, sulla collina della Finoria.

Da qui il corteo della festa, accompagnato dalla Filarmonica cittadina “Giuseppe Verdi”, proseguirà fino alla piazza del Minatore, nel capoluogo, per omaggiare di una corona d’alloro il monumento al Minatore con una piccola cerimonia alla presenza di autorità civili e religiose. Alle 11, presso la Porta del Parco ai Bagnetti, verrà poi celebrata la santa messa. La prima parte dei festeggiamenti chiude la mattinata con un pranzo sociale presso il ristorante “Bella Vista”.

Nel pomeriggio, la festa si sposta di nuovo ai Bagnetti per l’attesa premiazione finale del concorso nazionale di poesia “Dante Boschi”, giunto alla quarta edizione e dedicato alla memoria del poeta minatore gavorranese. L’appuntamento è per le 16. La premiazione sarà accompagnata dalla musica della banda cittadina e dalle voci del coro polifonico “La compagnia del Riccio”.

Commenti