Il Centro democratico incontra la città. «Vogliamo far sentire la nostra voce»

GROSSETO – Incontro pubblico per il Centro democratico, la forza politica che è nata dopo l’esperienza della primarie del 2012 al fianco di Bruno Tabacci. In provincia di Grosseto ha ottenuto sempre risultati lusinghieri e venerdì i “centristi” del centrosinistra di preparano ad incontrare la città con un evento nel quale sarà afforntata una serie di temi di interesse locale e nazionale.

Dalle primarie del Pd alla vicenda autostrada, Gianfranco Chelini (nella foto), coordinatore provinciale, insieme agli altri esponenti del partito si confornterà con gli iscritti e i simpatizzanti del Cd e con gli amministratori che parteciperano all’inziativa.

A intervistare prima Chelini e a condurre la tavola rotonda che chiuderà l’evento due giornalisti: Gabriele Baldanzi (Il Tirreno) e Daniele Reali (IlGiunco.net).

Il programma della giornata si aprirà venerdì 29 novembre alle 17,15 all’hotel Airone proprio con l’intervista al coordinatore Chelini; alle 17,45 è previsto poi l’intervento di Bruno Detti, che presenterà la neonata associazione “Il rasoio di Occam”.

L’iniziativa proseguirà poi alle 18 con la tavola rotonda su una serie di temi legati alle politiche del territorio con la partecipazione di Simone Marchetti, consigliere comunale a Grosseto, Tiziana Tenuzzo, assessore provinciale, Luca Ricciardi, sindaco di Campagnatico, Carla Minacci, Cda Farmacie Comunali Riunite, Giuseppe Sordini, consigliere provinciale, Giovanni Balloni, sindacalista Cisl, Mario Chiavetta e Roberto Miralli, assessori a Orbetello, Amedeo Gabbrielli, coordinatore del movimento civico Fare Grosseto.

Commenti