Quantcast

Carta europea del turismo sostenibile: a Massa il Geoparco celebra una nuova sfida

MASSA MARITTIMA – Si conclude il percorso partecipativo che sta portando il geoparco delle Colline Metallifere a dotarsi della Carta europea del turismo sostenibile. L’l’iter di accreditamento per ottenere la Carta era stata avviato all’inizio dell’anno. Ora siamo in dirittura d’arrivo. In questa occasione saranno sottoscritti gli impegni presi tramite le azioni che ogni soggetto, singolarmente o in sinergia, ha deciso di proporre e attivare per promuovere il turismo sostenibile nell’area del geoparco. Sarà l’ennesima occasione di confronto, una sintesi finale nel corso della quale verranno siglati ufficialmente gli accordi tra privati, amministrazioni pubbliche e il geoparco. Si concretizza così, con un risultato di enorme significato – il serrato lavoro svolto negli ultimi 9 mesi.

Per la cronaca le azioni proposte nel quadro della Cets sono 46: 12 provenienti dal geoparco, 14 dai comuni del compensorio e 20 dai privati.

Il Forum finale è stato preceduto, martedì scorso, a Gavorrano – nella sede direzionale del geoparco – da un incontro  a cui hanno partecipato presidente Luca Agresti, il direttore del geoparco Alessandra Casini, l’istruttore Cets Fabrizio Santini  e gli amministratori del territorio. Si è parlato appunto del percorso di accreditamento Cets e delle azioni proposte da privati ed enti pubblici.

Il Programma 

Ore 16,15 – Saluti del sindaco di Massa Marittima Lidia Bai
Ore 16,30 – Introduzione del presidente del geoparco Luca Agresti
Ore 16,40 – Interventi dei sindaci dei comuni del comprensorio
Ore 17,00 – Relazione del facilitatore Cets Luca Dalla Libera (Federparchi)
Ore 17,30 – Cerimonia della firma delle Azioni proposte
Ore 17,45 – Votazioni del gradimento delle Azioni
Ore 18,00 – Conclusioni

Commenti