Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Geoparco si apre all’Europa con le visite internazionali. Al via i lavori per il nuovo museo Geomet foto

di Daniele Reali

GAVORRANO – In Maremma per scoprire le bellezze del nostro territorio e anche per tastare con mano quello che la provincia di Grosseto è riuscita a fare con i fondi europei Leader. Dalla Repubblica Ceca è arrivata in Italia una delegazione di 40 persone proprio con questi obiettivi. Tra le eccellenze che sono state presentate a questi ospiti stranieri il geoparco delle Colline Metallifere con i suoi fiori all’occhiello: il centro congressi dei Bagnetti, il Teatro delle Rocce e il sito minerario di Ravi Marchi.

«Il comune di Gavorrano – ha spiegato Alessandra Casini, direttore del Parco delle Colline Metallifere – nel corso degli anni ha ottenuto, per la realizzazione delle attività culturali del parco, diversi finanziamenti gestiti dal Gal e con il Far Maremma c’è una collaborazione che dura ormai da tempo. È importante che il Geoparco sia preso in considerazione quando da altri paesi europei arrivano in Maremma delegazioni di altri Gal (Gruppo di azione locale, ndr)».

«Per noi – ha aggiunto – è importante essere inserti in questi percorsi perché significa che viene riconosciuto il lavoro che abbiamo fatto nel parco. Tra l’altro uno dei delegati della Repubblica Ceca ci ha raccontato che anche nel suo territorio stanno istituendo un geoparco».

E parlando dei fondi a cui ha avuto accesso il parco di recente proprio dal Far Maremma, sono iniziati i lavori per l’allestimento del nuovo museo, il “Geomet”, che nascerà in un’ala dei Bagnetti dove già si trovano il centro congressi, la porta del parco di Gavorrano e la sede centrale del geoparco nazionale. «A giorni dovrebbero arrivare i primi materiali per il museo – ci ha confermato Alessandra Casini – e speriamo di poterlo concludere nel corso del prossimo anno».

E durante la visita al teatro delle Rocce c’è stato anche un fuori programma inatteso: i 40 ospiti sono saliti sul palcoscenico del teatro e hanno cantato in coro uno dei canti popolari della Repubblica Ceca. Vediamo un estratto di questa improvvisata performance nel video che segue.

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=B4yKbVJXkWU&w0600&h=400]

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.