Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Giornata internazionale del risparmio: la Banca della Maremma sensibile al tema dello spreco foto

di Lorenzo Falconi

GROSSETO – Educazione finanziaria con la Banca della Maremma. Nel giorno dell’89^ giornata internazionale del risparmio, il Credito Cooperativo ha messo insieme una serie di iniziative collegate tra loro da un unico filo conduttore. L’evento, intitolato “Il risparmio, volano della ripresa produttiva”, ha visto la Banca della Maremma impegnata su più fronti. In mattinata gli studenti del Polo Liceale Aldi, hanno reso visita alla sede centrale del Credito Cooperativo per partecipare all’iniziativa relativa al tema del risparmio alimentare, con un focus incentrato sulla lotta allo spreco. Il punto di partenza dell’incontro è stato un dato sconcertante riportato dalla FAO, secondo la quale sono 900 milioni le persone che soffrono la fame nel mondo, che diventano 79 milioni in Europa, mentre in altre parti del globo un terzo del cibo prodotto viene buttato o sprecato. Un tema di grande attualità, quindi, che la Banca della Maremma, da sempre sensibile alla promozione nel territorio di iniziative finalizzate alla diffusione dei corretti stili di vita sostenibili, ha scelto di dedicare ai più giovani. L’incontro è stato impreziosito dalle testimonianze di Don Enzo Capitani, direttore della di Caritas Diocesi, di Fabio Sciarretta, referente dell’associazione Le Querce di Mamre Onlus e di Francesco Viaggi, presidente provinciale di Coldiretti.

Nel pomeriggio, invece, una quarantina di bambini hanno preso parte alla seconda edizione di “in ufficio con babbo e mamma”, un momento di aggregazione dedicato alla famiglia, con i genitori che hanno portato i figli a visitare le sedi dove quotidianamente svolgono la loro attività lavorativa. Un’iniziativa che non ha mancato di ricollegarsi al tema della giornata internazionale del risparmio, in quanto, successivamente alla visitia, i bambini hanno assistito alla recita in chiave moderna della favola di Esopo “La cicala e la formica”, realizzata dal laboratorio teatrale del Polo Liceale Pietro Aldi. In campo, al termine della giornata, anche Cedav Junior, per una partecipazione attiva ai laboratori didattici organizzati da Fondazione Grosseto Cultura. Una giornata intensa, quindi, che la Banca della Maremma ha scelto di dedicare ai più giovani, attraverso iniziative collegate tra loro e in grado di trasmettere valori positivi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.