Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Congresso Pd, la “guerra” dei ricorsi: sei circoli “sub judice”

Più informazioni su

di Daniele Reali

GROSSETO – Sembrava finita e invece il congresso Pd potrebbe avere ancora qualche strascico “disciplinare”. La vittoria di qualche decina di voti, 45 per la precisione, di Barbara Pinzuti su Marco Simiani rimane appesa ancora ad un filo. Sul tavolo della commissione di garanzia del congresso che si riunisce oggi e proesgue molto probabilmente anche nella giornata di domani ci sarebbero sei circoli da prendere con le molle.

Oltre alla situaizone di Castel del Piano che sarà affrontata dalla commisione ci sarebbero anche altri cinque ricorsi da valutare. Riguardano due dei circoli pià grandi della provincia e sono Barbanella e Pace a Grosseto e poi anche Giglio, Valpiana e Manciano.

In pratica sul totale dei 60 circoli che hanno partecipato al voto il 10% sarebbe “sub judice”.

Già da questo dato e vista la minima differenza di voti tra i due candidati si capisce perfettamente che la situaizone legata ai ricorsi potrebbe essere talmente esplosiva da generare un bel po’ di confusione. Che cosa succederà a questo punto?

Oggi pomeriggio la commissione, alla quale partecipano anche i rappresentanti dei due candidati, sarà a lavoro per “ratificare” i risultati emersi fino a ieri nei vari circoli e successivamente dovrà prendere in considerazione anche i ricorsi presentati. Difficile prevedere che la commissione territoriale, cioè quella grossetana, riesca a scigliore il badnolo della matassa su tutta la situazione ed è per questo che la il “Pdgate” tutto maremmano potrebbe approdare facilmente alla commissione regionale. Ci vorranno ancora un po’ di giorni per capire dunque come si chiuderanno queste questioni e come sopravviverà il partito ad un congresso che ha tracciato una linea oltre la quale non sarà più possibile tornare indietro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.