Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rally: Ricaldone-Vincenti trionfano al Trofeo Maremma su Peugeot 207

Più informazioni su

FOLLONICA – Dopo due secondi posti assoluti nelle edizioni 2011 e 2012, Matteo Ricaldone e Andrea Vincenti su Peugeot 207 S2000 (nella foto) si sono aggiudicati per la prima volta il 37° Trofeo Maremma, ultima prova del Challenge Rally Nazionali di VI Zona, che si è chiuso questa sera sul palco di via Amorotti a Follonica, quartier generale storico della manifestazione. Ricaldone ha comandato la kermesse dall’inizio alla fine incrementando il vantaggio dagli inseguitori con il proseguo delle cronometro. Il piemontese ha vinto tutte le 10 prove speciali in programma meno due, la 3° “piesse” “Capanne”, andata a Nannini su Peugeot 207 S2000 e l’ultima “piesse” “Marsiliana”, conquistata da Bizzarri.

Alle spalle di Ricaldone proprio il combattivo pistoiese Stefano Bizzarri che, in coppia con Iacopo Innocenti su una Abarth Grande Punto S2000, durante le prime prove ha dovuto vedersela con alcuni problemi di regolazione dell’impianto elettrico, che ne hanno frenato la velocità in gara così come la poca conoscenza della vettura, con la quale era al debutto.

Terzo assoluto l’equipaggio formato dal seguitissimo driver locale Alessio Santini, affiancato da Susanna Mazzetti (Renault Clio S1600): per loro una gara regolare senza particolari scossoni sulle viscide e veloci strade del Trofeo Maremma. Sfortunato invece Fabrizio Nannini, l’altro pistoiese favorito per la vittoria finale, alla guida di una Peugeot 207 S2000: il rally per lui è finito tra la quarta e la quinta prova speciale, quando occupava la seconda piazza assoluta, a causa di alcuni problemi fisici accusati, comunque non gravi. Seguono il terzetto di testa due Renault Clio S1600, quelle del romagnolo Danilo Tomassini e del pisano Luigi Miedico, protagonisti di un affascinante testa a testa durante tutto il corso della manifestazione.  Più attardato ha chiuso l’altro locale Stefano Sinibaldi, anche lui su un’Abarth Grande Punto S2000, che ha chiuso ottavo assoluto, regalando comunque al pubblico di casa una buona prestazione in termini di costanza e qualità.

Infine, il duello in “rosa” tra l’esperta Luciana Bandini e quella che è considerata la sua erede, Barbara Lencioni, entrambe lucchesi ed entrambe su una Renault Clio S1600, hanno dato vita ad un duello acceso, al termine del quale ha prevalso  la prima per una minima differenza. Si chiude così con un bilancio estremamente positivo sia di pubblico che di valori tecnici e sportivi l’edizione numero 37 del “Trofeo Maremma”, che vedeva oltre 80 equipaggi al via comprese le auto moderne e storiche con particolare interesse estetico, sportivo e storico collezionistico protagoniste del “2° Maremma Graffiti”, l’evento dentro l’evento che ha aperto la manifestazione nella serata di ieri.

E proprio ieri sera è stata grande la partecipazione e il coinvolgimento di appassionati e non solo durante il “Drifting Show” tenuto da Graziano Rossi, padre di Valentino Rossi pluricampione in MotoGp. Dopo l’esibizione è scattata la gara con la “Super Prova Speciale” al PalaGolfo di Follonica. Per assistere a queste performance tantissimi i biglietti staccati dal Comitato Organizzatore (al costo di 5 euro), il cui ricavato andrà in parte a un’associazione No Profit del territorio.

CLASSIFICA ASSOLUTA: 1. Ricaldone-Vincenti (Peugeot 207 S2000) in 44’48.2; 2. Bizzarri-Innocenti (Grande Punto Abarth S2000) a 17.9; 3. Santini-Mazzetti (Renault Clio S1600) a 36.5; 4. Tomassini-Bizzocchi (Renault Clio S1600) a 47.6; 5. Miedico-Dimare (Renault Clio S1600) a 1’00.8; 6. Santoni-Spadaccini (Renault New Clio) a 1”57.6; 7. Pinelli-Alicervi (Renault New Clio) a 2”06.9; 8. Sinibaldi-Ramacciotti (Grande Punto Abarth S2000) a 2”31.2; 9. Forieri-Bugelli (Renault Clio S1600) a 3”01.5; 10. Zurri-Gabricci (Renault Clio Williams) a 3”11.7.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.