Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tempo di crisi, GrossetoFiere riduce gli appuntamenti. Breda «Puntiamo sulla concretezza»

di Barbara Farnetani

GROSSETO – Fiera del Madonnino, Mostra scambio e Amo, la fiera della macchine agricole usate. Sono questi gli unici tre eventi che GrossetoFiere ha riconfermato anche per il 2014. «È un programma realistico – ha affermato il presidente di GrossetoFiere Riccardo Breda – che punta sugli eventi che hanno avuto più successo». Per quanto riguarda la Mostra scambio la data cambia ancora, il 29 marzo, un momento climaticamente più favorevole. Niente spettacoli, come eravamo stati abituati gli anni scorsi, mentre l’intento è quello di legarci alcuni raduni di auto storico da portare in giro per la provincia così da legare sempre più l’evento al territorio. «La partenza sarà da piazza Dante e poi si girerà la Maremma. Visti i problemi economici che stanno attanagliando tutti, l’ingresso sarà gratuito, così da attirare non solo gli appassionati ma anche le famiglie».

La Fiera del Madonnino partirà invece il 24 aprile, e al suo interno racchiuderà anche l’altra manifestazioni florovivaistica, Giardini di marzo perché, precisa Breda «il Madonnino va valorizzata, non bisogna rischiare che perda terreno rispetto ad altre manifestazioni, visto che è l’unico vero evento dedicato all’agricoltura di tutta la Toscana. L’80% degli espositori vengono dal mondo agricolo. Vogliamo anche che il territorio si leghi sempre più a questo evento. Nel 2013 abbiamo avuto la mostra nazionale della razza Chianina che ha avuto un grande successo, anche tra le famiglie, e quest’anno stiamo pensando a valorizzare il settore ovicaprino. Vogliamo valorizzare sempre più l’enogastronomia locale, le produzioni tipiche, anche in collaborazione con la Camera di commercio e sulla scorta dell’esperienza positiva fatta con Maremma wine food shire».

A ottobre, dopo il successo della prima edizione che si è conclusa da poco, torna la fiera Amo, anche questa a ingresso gratuito. Un evento di nicchia dedicato alle amacchine usate nel settore agricolo e dell’olivicoltura in particolare. «Ha avuto un grande successo – prosegue Breda – ed è stata fortemente promossa dalle associazioni di categoria. Stiamo anche lavorando ad un workshop sul turismo, sulla scorta dell’esperienza della fiera vacanze, ma è un evento che sarà messo in piedi solo se ci saranno le coperture per i costi. Bisogna valorizzare gli eventi concreti».

«Amo – precisa Carlo Pacini direttore di GrossetoFiere – è una fiera mirata, di nicchia, che ha avuto molto successo in termini di vendite proprio per questo. La gente ha acquistato e venduto». Quanto poi agli eventi organizzati da terzi all’interno del centro fieristico, potrebbe tornare anche nel 2014 la fiera Sposi, tutto però dipende dall’edizione 2013 che si svolgerà il 16 e 17 novembre.

Ecco le date di tutti gli eventi:

16° mostra scambio auto, moto, pezzi di ricambio e modellismo d’epoca 29/30 marzo – ingresso gratuito

36° fiera del Madonnino, 24/27 aprile – ingresso 7 euro (ridotto 3)

2° Amo! Agricultural machinery opportunity 4/5 ottobre – ingresso gratuito.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.